Consigli pratici: Idee per approfittare della paga extra

Idee per approfittare della paga extra

Arriva Natale e puoi avere fretta che ti porta a pensare di avere denaro illimitato per tutti i tuoi capricci.

Inizio credendo che come tu hai l’extra puoi permettere questo e quello, e quando vuoi capire che l’hai lucidato, non ne hai abbastanza per affrontare le spese aggiuntive che si presentano sotto forma di doni e varie celebrazioni e, Inoltre, la pendenza di gennaio può essere presentata più ripida del conteggio perché non hai fatto un “piccolo angolo”.

In modo che questo non accada e non devi aspettare che la lotteria di Natale ti tocchi, ti diamo alcuni consigli per allunga la paga extra in più di cui hai bisogno.

Un po ‘di storia …

La ​​paga extra è stata inventata durante la prima metà del 20 ° secolo in modo che i lavoratori poco qualificati con poca cultura Le spese economiche potrebbero essere soddisfatte durante le vacanze estive e natalizie.

Quando fu deciso di stabilire due pagamenti extra, ciò che fu fatto non fu di aggiungere due pagamenti a quelli esistenti, ma di dividere lo stipendio annuale tra 14 pagamenti e non tra 12 come al solito.

Pertanto, se hai due pagamenti extra, ogni mese conservi una sesta parte per restituirla in seguito come paga extra. Cioè, non si carica più, ma si ha lo stipendio più distribuito. Il numero di pagamenti extra è variabile, secondo la compagnia, anche se il più comune è che sono due.

Sembra una buona idea ma, occhio, può diventare un miraggio

Ricevere la paga extra prima di Natale o in estate è solitamente un’iniezione di adrenalina ma, ciò che potresti non sapere è che, se non lo gestisci correttamente, alla fine puoi assumere un mal di testa piuttosto che una gioia.

  • Come ti fa sentire? Quando arriva l’extra, inizi il mese con l’illusione, ti rilassi, abbassi la guardia e ti dai un piccolo capriccio. Ti senti ricco e potente.
  • Che stai facendo? Ti senti sicuro di bruciare la carta di credito (non addebito) e non hai paura di esaurire il credito perché hai un saldo in contanti nel conto. E non hai nemmeno paura di spendere i soldi.
  • Risultato: un dramma. Tutti questi fattori determinano la “tempesta perfetta”. Arrivato al quindicesimo giorno approssimativamente ciò che accade è che si è esaurito il saldo nel conto e anche nella carta di credito. Un cataclisma.
  • E la cosa si complica … Come in vacanza o in procinto di goderseli, la sensazione è di claustrofobia finanziaria. E risolverlo è complicato se il direttore della nostra banca è in vacanza.

Coppie, la follia è moltiplicata per due

Se vivi in ​​coppia e hai un account condiviso ma non metti un po ‘di “testa”, quando venire la paga in più, il risultato può essere tremendo. Se l’importo medio della retribuzione aggiuntiva è 1.300 x 2 = 2.600 €, organizza bene il mese in modo da non finire a spendere i 5.200 € e più!

Come puoi fermare questa “tempesta perfetta”?

  • Con il solito stipendio e la carta agisce normalmente come fai ogni mese, non lasciarti trasportare dalla lussuria . Inoltre, questo mese mantieni la carta di credito sotto chiave e non esagerare più che in occasioni molto speciali, quando la spesa è ben ponderata.
  • Fai un elenco di spese in più che stai per avere: regali di Natale, cibo e cena, vestiti per feste, film o spettacoli teatrali, ecc.
  • Assegnare una quantità a ogni partita. Sii realistico con ciò che puoi spendere per tutto e non oltre il budget. Se i regali, ad esempio, sbilancia il gioco, getti l’immaginazione e proponi di creare un “amico invisibile” anche con i membri della tua famiglia.
  • Se non ti fidi di farlo bene tirando la carta, puoi prendere il contanti e mettilo in buste per ogni spesa: regali, pasti, ecc. Soprattutto, non dimenticare di tenere le buste in un posto sicuro, che non vogliamo neanche guai.
  • Prova a salvare, inoltre, una parte per le spese accessorie e una parte per sconti e altre spese presentate in gennaio, quando non avrai extra e dovrai sostenere il tuo stipendio “nudo”, come l’assicurazione auto o casa, ecc.

E cosa succede se non hai un extra?

Non avendo trattenuto il denaro in due paga in più, sei tu che dovresti risparmiare ogni mese per le vacanze e il Natale. Forse puoi parlare con la tua agenzia di viaggi e pagare a rate, e lo stesso con i regali. E se no, usa il trucco delle buste: ogni mese lo riempi con un importo fisso. O ricorrere a un conto di risparmio per queste spese. Quanto risparmiare? Un sesto del tuo stipendio, che è quello che farebbe una società (anche di più se te lo puoi permettere).

Consigli pratici: Decorare la casa a Natale

Decorare la casa a Natale

Il Natale è una delle celebrazioni più speciali dell’anno.

È pieno di simboli e spiritualità e ci permette di incontrare i nostri cari. Una ragione più che sufficiente per avere la casa pronta a riceverli in grande stile. Se vuoi che quest’anno sia davvero speciale, non perdere i nostri trucchi per decorare la casa a Natale e riempirla di magia.

Prepara un tavolo da festa autentico

  • Tabelle. Se ne hai molti e non hai un tavolo grande, puoi unirti a quelli più piccoli, usare le schede da cavalletto, mettere i bambini in uno più basso o disporre di mobili ausiliari accanto a dove lasciare le bevande, i vassoi e così via guadagnare spazio al tavolo principale.
  • Tovaglie. La cosa classica è metterne una lunga che arrivi a terra. Se non ne hai uno così lungo, metti due chiari nella base e uno corto, quel contrasto. Puoi anche optare per una tovaglia individuale o una tovaglia combinata con diversi runner da tavola per delimitare il luogo di ogni commensale.
  • Ornamenti. Un grande ornamento centrale funziona bene oltre a distribuire elementi più piccoli in tutto il tavolo. E come dettagli decorativi usano elementi vegetali (fiori, ananas, rami, frutti d’autunno) o le stesse decorazioni che hai usato per decorare l’albero e la casa (palle, stelle, lanterne, candele …)
  • Stoviglie, bicchieri e posate. Se non hai giochi completi e, d’altra parte, ne hai diversi che mancano di un pezzo, una soluzione è combinarli alternando piatti, tazze e posate l’uno dell’altro o creando simmetrie: alla punta i pezzi di un stoviglie e al centro quelle dell’altro, ecc.
  • Sedie. Se è necessario utilizzare sedie di altre stanze o pieghevoli, è possibile trovare coperture in tessuto per circa € 20 per unificarle tutte. E se no, si può fare come con stoviglie e bicchieri: alternare o distribuirli simmetricamente in modo che il tutto sia armonioso nonostante la varietà.

Buone idee per decorare l’albero

  • Stile rustico. Per rendere il tuo albero un aspetto molto naturale, una possibilità è quella di optare per un modello innevato e coprirlo con rifiniture in legno non trattate, lacci di stoffa o lino e palline nei toni grezzi, tutti combinati in essi colors.
  • Colorista e pieno di magia. Consiste nel combinare gli ornamenti in tre diverse tonalità (pastello se vuoi un effetto più sfumato, o vivere se vuoi un effetto più sorprendente). E illuminalo con una ghirlanda di luci soffuse e il più semplice possibile se non vuoi rimuovere la prominenza degli ornamenti.
  • Tradizionale, con rosso, bianco e verde. Sono i colori classici del Natale. Devi solo cercare stelle, palle, campane e altri ornamenti in questi toni e distribuirli felicemente dall’albero.

La magia dei doni ovunque

Metti alcuni pacchetti avvolti con carta regalo sotto il albero o accanto al cassettone dà una sensazione di festa e riempie la casa di magia. Inoltre, può aiutarti a camuffare o camuffare il piede dell’albero, un vaso di plastica o un piede di metallo. Hai solo bisogno di avvolgere la carta e le scatole di scarpe, ad esempio, disposte orizzontalmente e verticalmente. Ma, per non rompere l’armonia della tua casa, prova a scegliere la carta da imballaggio, gli archi ei nastri con cui li avvolgerai per abbinare i toni dell’intera decorazione. In questo modo eviterai un contrasto indesiderato.

E quel Natale raggiungerà tutti gli angoli

  • Candele. Tè in portacandele in vetro, candele di varie dimensioni in lampadari o all’interno di lanterne, vasi o contenitori di vetro … La luce delle candele e la loro estetica portano la magia in ogni angolo della casa. Mettili in luoghi dove sono ben visibili, come la sporgenza di una finestra, il tavolino da caffè o un mobile alto. E gruppi diversi per creare centri pieni di luce
  • Ristras di carte appese alle finestre o nei corridoi. Possono essere acquistati o anche fatti a mano: alcuni dipinti, altri con figure di stoffa e feltro, altri ritagliati con forme natalizie (stelle, cuori, alberi …).
  • Scaffali mobili con tocchi vegetali. Metti una base verde con rami di pino, eucalipto o muschio, in modo che riempia l’intera mensola e posizionata sopra ananas, palle, ghirlande di luce …
  • Personalizza le confezioni regalo. Con fotografie o altri elementi come archi, ghirlande, campane …

Consigli pratici: 15 buone idee per bagni piccoli

15 buone idee per bagni piccoli

1. Porte scorrevoli e finestre

Le porte scorrevoli sono una delle migliori soluzioni per guadagnare metri in piccole stanze. Distribuendo la superficie che una porta convenzionale deve aprire e chiudere, è possibile sfruttare tutto lo spazio disponibile. Inoltre, è possibile posizionarne uno senza la necessità di lavori, optando per una porta scorrevole con una guida esterna.

 piccoli bagni con doccia e scaldasalviette sotto il lavabo. 2. Doccia al posto della vasca

2. Doccia al posto della vasca

La vasca non solo occupa molto spazio, ma è anche molto meno sostenibile se si fa il bagno anziché la doccia e può causare problemi alle persone con mobilità ridotta di entrare e uscire. Sostituendolo con una doccia o con un impianto di lavoro, non solo guadagnerai superficie, ma contribuirai anche alla protezione dell’ambiente e all’eliminazione delle barriere architettoniche.

 piccoli bagni con doccia sospesa. 3. Erogare il bidet

3. Dispensare il bidet

Se lo si utilizza poco o mai, una buona idea è quella di fare a meno del bidet e sfruttare lo spazio liberato per posizionare un’unità di memoria, ad esempio. Inoltre, non devi rinunciarvi radicalmente, dato che ci sono dei bidoni di plastica portatili che vengono posizionati sul sedile del water.

Foto via El Mueble

 piccoli bagni doccia lavoro partizione mobili lavabo lavoro sotto lo schiavo. 4. Strutture di lavoro, versatili e personalizzate

4. Strutture di lavoro, versatili e personalizzate

Le strutture di lavoro permettono di adattarsi allo spazio disponibile qualunque esso sia e abbia la forma che si possiede, così come eliminare elementi sacrificabili come cornici, cornici, porte …
Questo sfrutta ogni angolo e illumina visivamente il tutto.

 piccoli lavabi, senza lavabo, specchio, appendiabiti, doccia. 5. Mobili a parete bassa adattati allo spazio

5. Mobili sospesi adattati allo spazio

Se si dispone di un bagno molto stretto, ad esempio, è possibile optare per un lavabo stretto e un mobile lavabo che si estende lungo l’intera parete disponibile. Sfruttare al massimo la superficie senza invadere lo spazio centrale ridotto.

 portasciugamani da bagno con spugna rimovibile per il bagno. 6. Cassetti e armadi senza maniglie (e senza porte)

6. Cassetti e armadi senza maniglie (e senza porte)

L’obiettivo non è altro che impedire loro di sporgere dai mobili, e quindi di alleggerire lo spazio ed evitare possibili colpi quando si muove intorno al bagno. I sistemi per l’apertura dell’unghia e la pressione, cioè quelli che si aprono quando si preme con la mano, si adattano perfettamente.

 guadagna spazio per riporre lo specchio del bagno. 7. Armadi con specchio

7. Armadietti a specchio

Gli armadietti a specchio ti permettono di avere due elementi in uno e di risparmiare spazio. Con soli 10 centimetri di profondità, hai abbastanza per trovare cosmetici e prodotti per l’igiene ogni giorno. E la superficie a specchio, inoltre, moltiplica la luce e il senso di spaziosità con il suo riflesso.

 portasciugamani a specchio a parete libera con lavabi piccoli. 8. Specchietti Maxi e frameless

8. Specchi maxi e frameless

Un’altra opzione infallibile per espandere visivamente lo spazio è optare per grandi specchi frameless che coprono grandi sezioni di muro o addirittura intere pareti, come in questo caso. La sua superficie riflette luce e spazio dando una sensazione di maggiore ampiezza.

 piccoli mobili da bagno sotto il lucernario esente da lavabo. 9. Colori chiari e luminosi

9. Colori chiari e luminosi

La scelta del colore è uno strumento indispensabile per dare una sensazione di spaziosità con gli stessi metri disponibili. Il bianco, il beige, il crudo, il luminoso, rilassato e combinato senza stridori riflettono la luce e fanno sembrare lo spazio più grande. Se, inoltre, utilizzi lo stesso materiale per coprire le pareti e il pavimento, l’effetto viene moltiplicato. Ma scegliete le tessere piccole, dal momento che il formato grande nana visivamente.

 piccoli lavabi esenti. 10. Elementi sospesi

10. Elementi sospesi

I lavabi esenti, i mobili sospesi e gli impianti sanitari sono più leggeri visivamente e mantengono il pavimento libero, il che facilita la pulizia (qualcosa di essenziale nel lavandino).

 piccoli bagni con doccia fanno lo specchio per i lavabi a specchio. 11. Separatori ed elementi in vetro

11. Separatori e elementi in vetro

Se si opta per separazioni, schermi e persino controsoffitti in vetro, come qui, si avrà uno spazio molto più chiaro, più chiaro e ben suddiviso in zone senza perdere alcuna luce, il che contribuisce a dare un maggiore senso di spaziosità.

 piccolo radiatore scaldasalviette da bagno. 12. Radiatore scaldasalviette, un perfetto due in uno

12. Radiatore scaldasalviette, un perfetto due in uno

Il portasciugamani riscaldato è un elemento ideale per riscaldare il bagno e lasciare gli asciugamani allo stesso tempo. Tieni presente che ci sono mini modelli, con una sola barra orizzontale, e che l’elettrico può essere installato senza riscaldamento in tutta la casa o facendo lavori.

 piccoli servizi igienici sospesi. 13. Conservare in verticale

13. Store dritta

Approfitta di mobili e pareti vuote per appendere ganci, organizer in tessuto, armadi e scaffali che raggiungono il soffitto, oppure puoi persino appoggiare un muro morto su una vecchia scala in legno per posizionare asciugamani o cestini dove lasciare articoli da toilette e accessori.

Foto via El Mueble

 piccoli lavabi freestanding su rubinetto specchio da appoggio. 14. Raccordi minimalisti

14. Rubinetteria minimalista

Se hanno un’estetica raffinata, occuperanno meno visivamente anche se sono modelli di grandi dimensioni. Per il lavandino, scegli un rubinetto a leva singola, che occupa meno, e se c’è una possibilità che lo si inserisca nel muro, è possibile collegare il lavandino al muro e si otterrà circa 10 centimetri di controsoffitto.

 piccoli bagni doccia finestra lavabo mobile sottoservizio. 15. Distribuisci bene e vincerai

15. Distribuisci bene e vincerai

Se stai pensando di riformare il bagno, posiziona gli elementi in modo razionale e lasciando spazio per circolare e accedervi. Non mettere il bagno dietro la porta d’ingresso, ad esempio, perché lo troverai molto scomodo al momento dell’uso.

Foto via El Mueble


I bagni piccoli rappresentano una delle più grandi sfide nella decorazione di una casa . Da un lato, non possiamo fare a meno di alcuni elementi di base: toilette, lavandino, bagno … E dall’altro abbiamo i metri che abbiamo, non uno di più né uno di meno.

How aggiustalo? Sfruttando al massimo l’ultimo millimetro di superficie disponibile e sfruttando alcuni trucchi come quelli che proponiamo di rendere il tuo bagno più grande senza perdere nessuno dei suoi servizi.

1. Porte scorrevoli e finestre

Le porte scorrevoli sono una delle migliori soluzioni per guadagnare metri in piccole stanze. Distribuendo la superficie che una porta convenzionale deve aprire e chiudere, è possibile sfruttare tutto lo spazio disponibile. Inoltre, è possibile collocarne uno senza la necessità di eseguire lavori, optando per una porta scorrevole con guida esterna.

Allo stesso modo, se il tuo bagno ha finestre, scegli quelle scorrevoli o inclinate, sono i due sistemi che occupano meno quando vengono aperti. In questo modo puoi posizionare i ripiani sui lati della finestra se hai bisogno di guadagnare spazio di archiviazione.

2. Doccia al posto della vasca

La vasca non solo occupa molto spazio, ma è molto meno sostenibile se si fa il bagno invece di fare la doccia, e può dare problemi ad entrare e uscire dalle persone con ridotta mobilità

Quindi, sostituendolo con una doccia o una piattaforma di lavoro, non solo guadagna superficie, ma anche contribuirai alla protezione dell’ambiente e alla rimozione delle barriere architettoniche nel caso in cui Alcuni membri della famiglia hanno difficoltà a spostarsi (a causa di una convalescenza, disabilità, età avanzata …).

3. Interrompere il bidet

Il bidet è uno dei servizi igienici che può essere utile, ma non essenziale. Se lo usi poco o mai, una buona idea è di fare a meno e approfittare dello spazio liberato per collocare un’unità di memoria, per esempio.

Inoltre, non devi rinunciarci radicalmente, dal ci sono i bidoni di plastica portatili che sono posti sul sedile del water solo quando ne hai bisogno.

4. Strutture di lavoro, versatili e personalizzate

Le strutture di lavoro permettono di adattarsi allo spazio disponibile qualunque sia e avere la forma che hai, così come eliminare elementi sacrificabili come cornici, cornici, porte …

In questo modo, sfrutta ogni angolo e illumina visivamente il tutto, dando una sensazione molto più ampia.

5. Mobili sottoscocca adattati allo spazio

Se si dispone di un bagno molto stretto, ad esempio, è possibile scegliere un lavandino stretto e un mobile sotto la parete che percorre tutta la parete disponibile. In questo modo ottieni la maggior parte della superficie senza invadere il piccolo spazio centrale.

6. Cassetti e armadi senza maniglie (e senza porte)

L’obiettivo è nientemeno che per impedire loro di sporgere dai mobili, e quindi alleggerire lo spazio ed evitare possibili colpi quando si muove per il bagno. [19659067] I sistemi per l’apertura del chiodo e la pressione, cioè quelli che si aprono quando si preme con la mano, si adattano perfettamente.

  • Gli armadi aperti e senza porte permettono di fare a meno dello spazio che richiedono che questi si aprano e si chiudano.

 

7. Armadietti a specchio

Armadi a specchio ti permettono di avere due elementi in uno e di risparmiare spazio. Con solo 10 centimetri di profondità hai già abbastanza per localizzare cosmetici e prodotti per l’igiene quotidiana. E la superficie dello specchio, inoltre, moltiplica la luce e la sensazione di ampiezza con il suo riflesso.

8. Maxi e specchi senza cornice

Un’altra opzione infallibile per espandere visivamente lo spazio è optare per grandi specchi frameless che coprono grandi tratti di muro o anche intere pareti. Come nel caso degli armadietti a specchio, la sua superficie riflette luce e spazio dando un maggiore senso di spaziosità.

9. Colori chiari e luminosi

La scelta del colore è uno strumento indispensabile per dare un senso di spaziosità con gli stessi misuratori disponibili.

  • Il bianco, beige, grezzo, luminoso, rilassato e combinato senza colori stridenti riflettono la luce e ingrandisci lo spazio.
  • I rivestimenti trasparenti hanno lo stesso effetto. Se, inoltre, utilizzi lo stesso materiale per coprire le pareti e il pavimento, l’effetto viene moltiplicato.
  • Scegli tessere piccole, dal momento che le tessere di grande formato nano visivamente.

10. Elementi sospesi

  • Lavelli da appoggio e modelli da appoggio. Se sospesi o supportati sul piano di lavoro, sono più leggeri a livello visivo e non riducono lo spazio per i mobili sotto il lavandino.
  • Mobili volanti. I mobili sospesi, che non toccano il pavimento, sono anche più leggeri e mantengono pulito il pavimento, il che facilita la pulizia (qualcosa di essenziale in bagno).
  • Servizi igienici sospesi. È possibile optare per servizi igienici sospesi e compatti, fino a 6 cm di profondità in meno. Occupano lo spazio minimo richiesto e, come nel caso dei mobili volanti, alleggeriscono e consentono una facile pulizia.

11. Separatori ed elementi di vetro

Se si opta per separazioni schermi e persino controsoffitti in vetro, si avrà uno spazio molto più chiaro, più chiaro e ben suddiviso in zone senza perdere alcuna luce, il che contribuisce a una maggiore sensazione

Se vuoi che le diverse aree create siano più protette, puoi optare per i cristalli acidi, che salvaguardano la privacy senza sottrarre quasi la luce.

12. Radiatore scaldasalviette, un perfetto due in uno

Il radiatore scaldasalviette è un elemento perfetto per riscaldare il bagno e lasciare gli asciugamani allo stesso tempo. Tieni presente che ci sono mini modelli, con una sola barra orizzontale, e che quelli elettrici possono essere installati senza riscaldamento in tutta la casa o lavori.

13. Negozio in posizione verticale

Approfitta dei mobili e delle pareti vuote per appendere appendini, organizer in tessuto, armadi e scaffali che raggiungono il soffitto oppure puoi appoggiare su un muro morto una vecchia scala in legno metti asciugamani o cestini dove lasciare da toeletta e accessori.

14. Rubinetti minimalisti

Se hanno un’estetica raffinata occuperanno meno visivamente, anche se sono modelli di grandi dimensioni.

  • Per il lavandino, scegli un rubinetto a leva singola, che occupa meno, e se c’è una possibilità che lo inserisca nel muro, è possibile collegare il lavandino al muro e si otterrà circa 10 centimetri di controsoffitto.
  • Per la doccia, decantare anche per un encastrado se si desidera un grande spruzzatore. Quando è a filo del tetto, difficilmente peserà visivamente.

15. Distribuisci bene e vincerai

Se stai pensando di riformare il bagno, metti gli elementi in modo razionale e lasciando spazio per farli circolare e accedervi. Non mettere il bagno dietro la porta d’ingresso, ad esempio, perché lo troverai molto scomodo.

E se quello che ti serve è porre fine al caos che di solito regna in questa stanza, ti diamo tutto chiavi per ordinare il bagno e tenerlo a bada.

Consigli pratici: 20 idee di decorazione fai-da-te

20 idee di decorazione fai-da-te che riescono su Internet e puoi farlo

Decorare con i pallet

I pallet – le piattaforme di legno su cui sono collocati i prodotti pesanti – sono uno degli elementi principali della decorazione fai-da-te (fai da te, fai da te) perché danno molto Gioco con pochissimo sforzo e con pochissimi soldi.
Uno dei classici è quello di fare un divano con loro. Devi solo pulirli e dipingerli o trattarli con un protettore di legno. Metti su loro stuoie e cuscini. E pronto.

Via El Mueble

 idee faij pallido vajillero. Scaffali e unità di visualizzazione

Scaffali e unità di visualizzazione

Non devi fare altro che appoggiare il pallet o appenderlo alla parete e sfruttare la sua struttura per mettere scaffali o esporre oggetti. Qui, ad esempio, viene utilizzato per visualizzare una collezione di lastre di ceramica che poggiano sul pallet e stanno in piedi con l’aiuto di vecchi chiodi di ferro, che accentuano l’aria rustica e vintage.

Vía El Mueble [19659009] idee fai da te piantatrice. Fioriere ” class=”lazyload lazyload” data-aspectratio=”600/900″/>

Fioriere

Un altro uso diffuso dei pallet che attraversano la rete è come dei vasi da fiori. Qui serve come supporto per fioriere appese e portacandele. Ma puoi anche usare la struttura del pallet stesso, quando lo metti in verticale, per mettere vasi nello spazio che si trova tra la stecca di superficie e quella che lo fa stare in parallelo in basso.

Via Decoraciondeinteriores21.com

 idee fai da te mensole in legno2. Scatole di legno multiuso

Scatole di legno multiuso

Un altro oggetto che spazza su mobili fai-da-te su internet sono scatole di legno usate per trasportare frutta, bottiglie, conserve … L’unica cosa che dovete avere in considerazione al momento di decidere su un’opzione o un’altra è la coerenza della scatola in questione. Se è molto sottile e fragile, non reggerà molto peso … Qui le scatole sono state impilate verticalmente formando un “tetris” di scaffali multiuso ancorati al muro.

Via Deavita

 idee fai da te scatole di legno da scrivania1. Scrivania

Scrivania

Se le scatole sono forti e coerenti, un’altra opzione è quella di impilarne diverse, che renderanno le gambe della scrivania e le mensole. E per giunta, metti una tavola di legno, come qui.

Via Freshideen

 idee fai da te appendiabiti di ramajpg. Appendini pieni di spirito

Appendini pieni di spirito

Con un po ‘di immaginazione, quasi tutto può trasformarsi in un appendiabiti, come qui, dove un baule funge da bar per appendere le giacche nella hall. Per fissarli i ganci sono stati collocati su una barra da cucina.

Via El Mueble

 idee fai da te. Legno recuperato

Legno recuperato

Un pezzo di legno che trascina il mare sulla spiaggia della spiaggia può essere convertito in un appendiabiti aggiungendo hardware appeso.

Via Sustain My Craft Habit

 idee fai da te portariviste striscia di pelle. Idee con la pelle

Idee con la pelle

Un’altra opzione per appendere cose con un look super sofisticato è usare le strisce di cuoio (o riciclare vecchie cinture) come una rivista murale, per esempio.

Via Burkatron

 idee appendiabiti fai-da-te con anelli per tende. Accessori appendiabiti

Accessori appendiabiti

Oppure puoi anche prendere diversi cinturini in pelle che tengono alcuni anelli per tende e avrai un bel gancio per le sciarpe e altri accessori.

Via Craftscurator.com

 idee fai da te appendiabiti in legno. Scale

Scale

Ogni scala con un po ‘di fascino può essere riutilizzata come un portasciugamani in bagno o come un beau di notte vicino al letto, per esempio.

Via Piccolo barattolo di vetro

 idee fai-da-te tubi sospesi. Attaccapanni in rame

Attaccapanni in rame

Anche i tubi di rame possono essere utilizzati come asta per appendere asciugamani o altri accessori con l’aiuto di corde e un po ‘di immaginazione.

Via Rom 123

 idee swing fai da te. Mensole pensili

Mensole pensili

Su Internet distruggono tutti i tipi di mensole pensili a base di corde e ripiani in legno come questo. Hai solo bisogno dell’elemento che farà la mensola, corde forti e ganci o altri sistemi per ancorare al muro o al soffitto.

Via Facilisimo

 idee diy tavolino da salotto tavolino. Foglio per tronco

Foglio per tronco

Qui abbiamo usato due fogli di tronco per fare un ripiano sospeso, da un lato, e uno sgabello o un tavolino, dall’altro, aggiungendo le gambe al tronco.

Via de.dawanda.com

 idee fai da te scatole con lo spago. Storage extra chic

Storage extra chic

Con l’aiuto di un cavo rustico, puoi trasformare scatole di cartone e persino contenitori in elementi di archiviazione aggiuntivi. Un’idea che, oltre ad essere semplice, sostenibile ea basso costo, è piena di fascino.

Via Postris

 idee fai da te con presine in stagno e pinzette. Coca-pentole o portacandele

Coca-pentole o portacandele

Una delle possibilità che la decorazione fai-da-te offre è quella di sfruttare gli sprechi oi materiali in disuso e dargli una nuova vita. Qui avete alcune lattine di tonno trasformate in vasi di fiori o candelabri che circondano il perimetro con mollette da bucato, e al centro la piccola pianta o una candela per il tè.

Via Postris

 idee fai da te tavolino idraulico piastrella. Riciclaggio di piastrelle

Riciclo di piastrelle

Le vecchie piastrelle decorate possono rinascere come tavolini da caffè. Un’altra opzione è quella di mettere un feltro nella base in modo che non graffiano e li usano come tovaglietta, base per vasi …

 idee fai da te trivets corks1. Tappi di sughero versatili

Tappi di sughero versatili

Con i tappi di sughero delle bottiglie di vino puoi fare praticamente tutto. Qui, ad esempio, un tappetino da tavolo, attaccato con colla a un modello di tappi.

 idee fai da te minimacetas sughero. Mini pentole

Mini pentole

Un’altra idea super originale che scorre attraverso la rete per riutilizzare i tappi di sughero è quella di fare mini pentole e, se aggiungi un magnete, come qui, servono per riempire la porta del tuo frigorifero con la natura , per esempio.

Via La huertina de Toni

 idee diy lampara flanera. Lampade con fascino

Lampade con fascino

Le flanere, le vecchie conserve o molti elementi di utensili in disuso possono servire come paralumi.

 idee diy bicchieri di plastica lamp2. La classica lampada a bicchiere di plastica

La classica lampada a bicchiere di plastica

E se hai bicchieri di plastica di ricambio per una festa, puoi lanciarti per creare la tua lampada di plastica, un vero classico del fai-da-te che devastante su internet e per il quale hai solo bisogno di bicchieri di plastica attaccati con graffette, graffette o colla

Via Easy Crafts


Decorare con pallet

I pallet – le piattaforme di legno su cui sono posizionati i beni pesanti – sono uno degli elementi stellari della decorazione fai-da-te (fai da te, fai da te) perché danno molto gioco con pochissimo sforzo e con pochissimi soldi.

  • Divani. È un classico del riutilizzo dei pallet. Devi solo pulirli e dipingerli o trattarli con un po ‘di olio di legno o vernice in modo che non si deteriorino. Metti su loro stuoie e cuscini. E pronto.
  • Letti. Consiste nel fare lo stesso del caso precedente. Ma con un materasso più consistente che consente un sonno ristoratore. Ideale per soffitte, stanze per gli ospiti, case estive …
  • Scaffali e espositori. Devi solo supportarlo o appenderlo al muro e sfruttare la sua struttura per mettere scaffali o esporre oggetti. Nel nostro caso, l’abbiamo usato per esporre una collezione di piatti in ceramica, che poggiano sul pallet e stanno in piedi con l’aiuto di vecchi chiodi di ferro, che accentuano l’aria rustica e vintage.
  • Fioriere. Un altro degli usi più diffusi dei pallet che attraversano la rete è come i vasi da fiori. La stessa struttura del pallet, quando lo metti in verticale, lascia uno spazio tra l’asse della superficie e quello che lo fa stare in parallelo sotto che permette di tenere i vasi. Un’altra opzione, come quella che vi mostriamo, è di fungere da supporto per fioriere appese e portacandele appesi.
  • Tavolini da caffè. È l’altro classico dei mobili fai-da-te basato su pallet. Puoi metterlo direttamente di fronte al tuo divano, uno o più stack, o mettere alcune ruote in ogni angolo e così puoi spostarlo facilmente.

Scatole di legno multiuso

Un altro oggetto che devasta i mobili fai-da-te su internet ci sono le scatole di legno usate per trasportare frutta, bottiglie, conserve … L’unica cosa che deve essere presa in considerazione quando si decide su un’opzione o un’altra è la consistenza della scatola in questione. Se è molto fine e fragile, non reggerà molto peso …

  • Scaffali. Accatastando diverse scatole verticalmente, come nell’immagine della galleria, puoi creare un “tetris” di scaffali multiuso per mettere libri, usando briglie, graffette, ganci … Se vuoi evitare questo fastidio, puoi scegliere un singolo linea di scatole lungo un intero muro, come se fosse un singolo ripiano basso.
  • Desktop. Se le scatole sono forti e coerenti, un’altra opzione è quella di impilarne diverse, che renderanno le gambe della scrivania e le mensole. E per giunta, metti una tavola di legno come nell’immagine della galleria.
  • Conservazione extra. Devi solo aggiungere alcune ruote alle scatole e sono usate per riporre le cose sotto il letto, il divano …

Tutti questi elementi possono anche essere realizzati con scatole di plastica colorate finché sono forti e resistente

Appendini pieni di ingegno

Con un po ‘di immaginazione, praticamente tutto può diventare un gancio. Dalle vecchie posate, alle ruote dei pattini, alle bambole del biliardino …

  • Trunks and branches. Puoi usarli come appendiabiti o come bar per appendere giacche nella hall.
  • Legni recuperati. Un pezzo di legno che trascina il mare sulla spiaggia della spiaggia può essere convertito in un appendiabiti aggiungendo alcuni elementi di sospensione.
  • Idee con pelle. Un’altra opzione per appendere cose con un look super sofisticato è usare strisce di cuoio (o riciclare vecchie cinture) come una rivista a muro o per appendere sciarpe e altri accessori con l’aiuto di anelli per tende
  • Scale. Per esempio, qualsiasi scala con un po ‘di fascino può essere utilizzata come porta asciugamani nel bagno o come galante di notte vicino al letto, ad esempio
  • Tubi di rame. Anche i tubi di rame possono essere usati come una barra per appendere gli asciugamani o altri accessori con l’aiuto di corde e un po ‘di immaginazione.

Mensole pensili

Su Internet distruggono tutti i tipi di mensole pensili con corde e scaffali in legno, lenzuola o persino skateboard riciclati. Hai solo bisogno dell’elemento che farà ancorare alla parete o al soffitto uno scaffale, corde forti e ganci o altri sistemi.

Magazzino extra super chic

Con l’aiuto di un cavo rustico, puoi trasformare scatole di cartone e persino cibo in scatola in elementi di archiviazione extra. Un’idea che, oltre ad essere semplice, sostenibile ea basso costo, è piena di fascino

Dare una nuova vita ai materiali in disuso

Come nella maggior parte delle idee che abbiamo visto, una delle possibilità offerte dal La decorazione fai-da-te consiste nell’utilizzare materiali di scarto o in disuso e dar loro una nuova vita. Quindi, oltre a godere delle tue creazioni, hai l’orgoglio di contribuire alla conservazione dell’ambiente riutilizzando invece di buttare via. Ecco altri esempi:

  • Cocamata o portacandele con barattoli di tonno. Devi solo coprire l’intero perimetro con le mollette e mettere al centro una teiera o una candela.
  • Tavolino con piastrelle riciclate. Le vecchie piastrelle decorate possono essere trasformate in tavolini da caffè. Un’altra opzione è quella di mettere un feltro sulla base in modo da non graffiarlo e usarlo come tovaglietta, base per vasi …
  • Tappi di sughero per tutto. Con i tappi di sughero delle bottiglie di vino puoi fare praticamente tutto. Dai sottopentola ai mini-vasi, ai tappetini da bagno o alle tende.
  • Lampade affascinanti. Le flaneras, i vecchi barattoli o anche i bicchieri di plastica rimasti da una festa possono servire come paralumi.

Se ti piace decorare, non perdere tutti i nostri articoli decorativi.

Consigli pratici: Suggerimenti per risparmiare sul riscaldamento e ridurre la fattura

Suggerimenti per risparmiare sul riscaldamento e ridurre la fattura

 

Mito 1. Spegnere la caldaia consuma più di lasciarla sempre accesa
Anche se è vero che quando riaccenderemo nuovamente il riscaldamento avremo un picco di consumo, a lungo termine, chiudendolo quando non ne abbiamo bisogno rappresenta un notevole risparmio. Attivare solo le ore in cui si è e spegnerlo ogni volta che si lascia per essere assente diverse ore e di notte, poiché quando si è sdraiato e avvolto non è necessario. Solo in zone molto fredde può essere un risparmio per farlo sempre, abbassando la temperatura durante la notte o quando sei fuori

Mito 2. Un grado più o meno ha quasi nessun effetto sulla fattura

Ogni grado conta. Per abbassare un grado la temperatura presuppone un risparmio compreso tra il 7% e l’11% dell’energia. Secondo uno studio dell’Ufficio Verde dell’Università di Saragozza abbassa la temperatura a 16 o di notte rappresenta un risparmio del 13% rispetto a quello che accadrebbe se mantenere una temperatura costante di 20 o . E se lo spegni durante la notte, il risparmio è totale

Mito 3. Impostazione troppo alta della temperatura per riscaldare la casa in precedenza

Sei spesso nell’errore di impostare il termostato ad una temperatura molto elevata in modo che la casa si riscalda al più presto. Ma non è così. Non ci vorrà molto più a riscaldarsi e l’unica cosa che avrai è per aumentare il prezzo della fattura

Inoltre, per regolare il consumo, l’ideale è che ogni stanza della casa abbia la temperatura che corrisponda a essa

  • Nella sala è sufficiente metterlo a 20 o perché è un luogo dove di solito ci si siede senza muoversi. cucina, a 17- o poiché siamo in movimento e là abbiamo cucinare, ci sono incendi ecc.
  • E nelle camere dove quasi non entrate potete lasciarlo completamente sconnesso

Mito 4. Non importa dove sono collocati i radiatori

Quanto al contrario. A seconda di dove li metti, puoi usare più o meno il calore che offri e che influenza la tua tasca. È meglio posizionarli sotto le finestre, poiché l’aria che può entrare loro forma forme che contribuiscono al calore distribuito in tutta la stanza.

Mito 5. I pannelli solari non Sono utilizzati per il riscaldamento

Anche se è vero che l’energia ottenuta con pannelli solari viene utilizzata soprattutto per riscaldare l’acqua, il risparmio non è trascurabile. In acqua calda puoi risparmiare fino al 70% e nel riscaldamento del 40%

E se vuoi risparmiare di più, non perdere tutti i nostri trucchi per non perdere nemmeno un euro

Consigli pratici: Come acquistare regali di Natale al miglior prezzo

mujer compras navidad regalos baratos

Sei pronto ad arrivare a gennaio con un saldo positivo?

Beh, non sarà così difficile se riuscirai a contenere le spese per i regali che, secondo l’OCU, sono quelli che prendono la metà del bilancio familiare per le festività natalizie. Se si stima che in media spendi circa € 750 su queste date i regali diventano un vero colpo per i nostri risparmi

Così che la spesa non è così grande e non rimanete annegati nel costo di gennaio – oppure spendi la paga extra prima di riceverlo – ti consigliamo di fare un acquisto pianificato tenendo conto quando ci sono giorni in cui ci sono migliori sconti

Il momento migliore per acquistare

Secondo l’OCU, per non danneggiare troppo l’economia, è meglio scavalcare gli acquisti.

  • Con un sacco di tempo. Acquisisci in anticipo doni che sei sicuro o che pensi sarai esaurito. Alcuni negozi fanno sconti per incoraggiare gli acquisti in anticipo
  • Poco prima. Regali che potrebbero richiedere cambiamenti (e cercare di essere il minimo, perché solo i giorni prima della vigilia di Natale o dei re sono più alti)
  • all’ultimo momento. Solo i regali alimentari che sono deperibili
  • Strategie per non comprare di più. Eviti le ore di punta perché incoraggiano lo shopping disordinato. La calma ti dà più possibilità di confrontare e colpire. E ti metti un momento per ottenere ogni dono. Andrai direttamente a quello che stai cercando e non cadi nelle “trappole”.

Giorni da segnare in rosso nel calendario di risparmio

La mancanza di B venerdì, che quest’anno cade il 24 novembre ] dà il kick-off allo shopping di Natale. È un giorno in cui molti portali internet e alcuni stabilimenti fanno grandi sconti che possono raggiungere fino al 40% in alcuni casi. È il momento giusto per fare acquisti “meditati” in tecnologia domestica, computer, telefonia mobile …

Il prossimo momento chiave è il 15 dicembre, quando la maggioranza i cittadini addebitano la paga supplementare, che rende i commercianti iniziano a fare offerte perché ci sono nuovi soldi in tasca.

Altri momenti da tenere in considerazione sono nei giorni 22, 23 e 24, che è quando non dovresti spendere per i doni, perché quando si avvicina la vigilia di Natale, i prezzi salgono. E da 25, torna a cercare buoni prezzi, perché i mercanti vogliono catturare coloro che invece di fare regali per Natale mantengono la tradizione del giorno dei Re

Ottieni regali al miglior prezzo [19659005] Non si tratta solo di lasciare negozi nei giorni indicati come il meglio per trovare offerte, ma anche prendere in considerazione altre cose:

  • Idee chiare Non fai ispirare la carta in mano perché ti spenderà di più. Cercare idee in riviste, internet, ecc. e, prima di lasciare casa, prendi l’elenco preparato con quello che vuoi dare a ciascuno.
  • Cerca e confronta Il confronto è sempre fondamentale. Non appena avrai la tua lista, cominci a guardare i prezzi in vari stabilimenti, fisici e online. Ad esempio, se non si desidera pagare più di un conto nei giocattoli, soprattutto nei più ricercati, passare attraverso diversi stabilimenti. Secondo l’OCU, è possibile trovare differenze del 20%.
  • Acquista online. A Natale, gli acquisti in linea aumentano più del 60%. E puoi ottenere sconti fino al 50%. Prima di andare in un negozio fisico, trascorre un po ‘di tempo davanti al computer e punti i prezzi per poter confrontare in seguito.
  • Vai ai mercati. È possibile confrontare i prezzi per i dettagli come l’abete rosso, ad esempio. I migliori: Barcellona (Fira de Santa Llúcia), Bilbao (C / Bailén), Madrid (Plaza Mayor), Siviglia (C / Fray Ceferino González) e Valencia (Pl. De la Reina).
  • Molti stabilimenti avanzano le vendite. Un’altra possibilità è che ti offriate i buoni da utilizzare dal 7 gennaio: un regalo che cresce, perché negli sconti gli stessi soldi ti permettono di comprare di più.
  • Newsletters Registrati nelle newsletter dei negozi che ti piace di più per scoprire prima delle tue offerte. Puoi anche seguire le migliori proposte di fornitori come Groupalia, Groupon, LetsBonus e Offerum. È possibile ricevere raggruppati in una singola posta. Devi solo iscriversi gratuitamente alle “Offerte del giorno” sul portale eBay, indicando ciò che ti interessa. Otterrai sconti fino al 90%
  • L’invisibile amico Si stima che ogni persona abbia una media di 10 doni per Natale. Peso della ragione per rendere l’amico invisibile, soprattutto se sei una famiglia o un gruppo di amici.

Evita la “coda commerciale”

Quando hai già i regali dalla tua lista, non continuate per vedere le vetrine del negozio. Puoi cadere nel campo dello shopping “scuole”, cioè da acquisti extra o da auto-regali che sono calcolati per aumentare la spesa fino a € 180! Se vedi qualcosa che ti piace scrivere le idee per i compleanni o altre occasioni speciali.

Se vuoi conoscere altri trucchi per evitare di perdere un euro, non perdete i nostri articoli di risparmio.

Suggerimenti per il riscaldamento della casa

Suggerimenti per il riscaldamento della casa senza riscaldamento

 

Legno

Fornisce calore naturalmente ed è un perfetto isolamento termico . Usalo in pavimenti, basi, scaffali, mobili … e in tutte le carpenterie interne (porte, finestre interne, ecc.)

 tappeto isolare dal freddo. Tappeti "magici"

Tappeti “magici”

Consentono di ridurre la perdita di calore attraverso il pavimento. Quelle di lana vergine o di miscela e quelle di cotone di capelli lunghi sono molto calde e fungono da eccellenti isolatori termici contro il freddo e l’umidità

 Foto di libri isolati dal freddo. Libri e dipinti

Libri e dipinti

Le pareti si isolano meglio del vetro delle finestre, ma lasciano ancora il freddo. Con qualcosa di semplice come quello di coprire le pareti che si affacciano all’esterno con immagini o una libreria, si ottiene una temperatura interna più piacevole. Ad esempio, la temperatura in un muro dove c’è un’immagine è di 1,5 gradi più della temperatura di un muro nudo

 le tende si isolano dal freddo. Doppie tende

Doppie tende

Le finestre hanno dato un sacco di calore. Un modo per combatterlo è quello di mettere le doppie tende : un sottile – che permette di passare la luce e del caldo dal sole al giorno – e di uno spesso, di farla funzionare di notte e di impedire il passaggio dell’aria fredda.

 mobili isolanti dal freddo. Mobili strategici

Mobili strategici

Le aree accanto alle pareti esterne sono più fredde delle aree interne. Ridistribuire i mobili mettendoli in quelle zone più calde vi aiuterà a sentirti più caldo e confortevole.

 carpinteria isolare dal freddo. Materiali isolanti

Materiali isolanti

Scegliere legno o PVC nella carpenteria esterna. Sono i materiali più isolanti, seguiti da alluminio. Inoltre, l’isolamento di finestre e porte con vetro è molto meglio se il vetro è doppio e presenta una rottura termica.

 Zocalo si isola dal freddo. Pannelli battiscopa

Pannelli battiscopa

Mettere un pattino da isolare dal freddo che sale sul pavimento verso le pareti. Può essere realizzato in sughero o pannelli in legno, più elegante. È anche possibile verniciare le pareti con vernice termoisolante (contiene microsfere in ceramica cava), che può risparmiare fino al 30% in riscaldamento o in aria condizionata.

 colori scuri isolano dal freddo. Colori scuri

Colori scuri

Se desideri sentirti a proprio agio nella tua camera da letto o nel salotto, optate per colori scuri o metti piastrelle, coperte e cuscini di questi colori. I colori scuri assorbono più calore rispetto ai colori chiari. Colori caldi come il rosso, l’arancio, l’ocra o la terra rafforzano anche la sensazione di calore

 divano caldo isolare dal freddo. Divani versatili

Divani versatili

Se possibile, sceglieteli con rivestimenti intercambiabili che permettono di utilizzare un caldo tessuto di lana o velluto in inverno e un cotone più fresco d’estate. Se il tuo non è così e non hai ancora pensato di rinnovarlo, puoi coprirlo con un tessuto dei tessuti consigliati a seconda della stagione.


Le basse temperature esterne sono contrarie a quelle che si alzano quando la fattura arriva. il riscaldamento. Prima di decidere se accendere il riscaldamento o no, leggere questo articolo e visitare la nostra galleria di immagini. Troverete i migliori trucchi per godere del riscaldamento più economico possibile, accendere o non fare il radiatore

Riparare i pavimenti con i tappeti

Se si desidera isolare dal vestito freddo i pavimenti con i tappeti. Quelli con lunghi capelli e lana sono quelli che meglio conservano il calore. Ma se a casa c’è qualcuno allergico alla polvere, è meglio optare per sisal, iuta o cocco.

Biancheria da letto per il cuddling

Non c’è niente di più piacevole di entrare in un letto caldo nel bel mezzo dell’inverno. Ma per questo non devi spendere una fortuna a riscaldamento. Basta scegliere la migliore biancheria da letto:

  • Scegli. La flanella di lana è la scelta migliore per i tuoi fogli o coperte. Dal momento che è traspirante e si fa caldo
  • Evita. Le fibre acriliche perché, anche se sono molto morbide al tocco e un piacere per i sensi, non trascurano e accumulano molta elettricità statica

Tende per isolarti da tutto

Quasi tutto il caldo della tua casa sfugge attraverso le finestre. O abbandonare la luce, le viste, il comfort o iniziare a vestire le finestre per evitare perdite di calore

  • Spessa meglio che bene Questo è il modo in cui il tessuto di una tenda dovrebbe essere in inverno. Raccomandiamo lino o velluto rustico, poiché oltre a proteggere le tue finestre, sono tessuti eleganti e confortevoli.
  • Apre all’alba. Così la luce e, soprattutto, il suo caldo inondano la tua casa. Il sole è il miglior riscaldamento che esiste: libero, ecologico e disponibile. Sfruttare al massimo.
  • Matiza, nessun nastri. Se la luce del sole è eccessiva e vuoi sfumare, o devi solo evitare gli occhi indiscreti, scommettere sulla tenda doppia: una tenda sottile che filtra i raggi di luce ma lascia il caldo; e un grosso drappo in cima per isolarti dal freddo al crepuscolo

Porte chiuse proteggono dal freddo

Nelle vecchie case di campagna ci sono molti distributori Nell’architettura attuale si impegna ad aprire spazi, ma in passato, quando non c’era riscaldamento in tutte le case, il fatto che c’erano piccoli spazi con porte chiuse permetteva di riscaldare meglio la casa.

Seguire questi passi saggi e ] hanno chiuso le porte della casa. In questo modo potete concentrare il calore nell’area in cui hai più tempo. Questo trucco è molto pratico se la tua casa ha diversi piani. Mantenere le stanze non utilizzate con chiusura, specialmente se dispongono di bocchette e sfiati di fumo.

Ventare solo 10 minuti

Per avere un ambiente sano senza sostanze inquinanti in casa, c’è per ventilarlo ogni giorno, qualunque sia l’anno dell’anno. Ma per questo non è necessario che le finestre siano aperte tutta la mattina. Con 10-15 minuti è sufficiente. In questo breve spazio non c’è tempo per raffreddare le pareti o il pavimento

Anche con questo piccolo gesto si prenderà cura della tua pelle Ed è che secondo l’US Environmental Protection Agency. UU. il livello di inquinamento in ambienti chiusi può essere di 5 volte superiore rispetto all’esterno. Tabacco, prodotti per la pulizia, aromi, ecc. hanno sostanze chimiche che si trasformano in radicali liberi e danneggiano e invecchiano la pelle

E se metti il ​​riscaldamento …

Non devi rovinarti. Con questi trucchi ridurrà il conto senza notare:

  • Temperatura ideale Secondo IDAE (Istituto per la Diversificazione e Salvataggio dell’Energia), la temperatura ideale durante il giorno è compresa tra 19 e 21º. E per dormire basta con una temperatura compresa tra i 15 ei 17 ° in zone molto fredde o per chiudere completamente il riscaldamento
  • Radiatori senza abiti. Utilizzando i radiatori per tendere ti spendi più. E come dimostrato da uno studio della Mackintosh Environmental Architecture Research Unit (Regno Unito), aumenta il livello di umidità e provoca l’apparizione di spore di muffa e acari della polvere che danneggiano la salute
  • Caldaia rivista La buona manutenzione è fondamentale per la caldaia per funzionare con le prestazioni massime e impedire anche che i grandi problemi si verifichino in futuro. È meglio farlo una volta all’anno. È inoltre necessario spurgare i radiatori
  • Più caldo per meno Secondo l’OCU, con un pannello riflettente tra il muro e il radiatore si ricupererà tra il 10 e il 20% del calore che si perde verso il muro

Abbassare il riscaldamento e guadagnare la salute

Oltre al risparmio, un altro fattore che può convincerti a abbassare il termostato è il fatto che le alte temperature non sono consigliate per la tua salute. Questi sono alcuni dei suoi effetti negativi:

  • pelle secca e gli occhi. Riscaldamento secca l’ambiente e, di conseguenza, la pelle può sbucciare o fiocchi. Nel caso degli occhi, la secchezza rende facile contrattare la congiuntivite. La pompa di calore è il sistema che asciuga più l’ambiente
  • Più raffreddori La secchezza della mucosa respiratoria provoca che le cellule difensive non producono il muco adeguato e non eliminano i batteri che cercano di colonizzarli con i quali sono più inclini all’infezione (raffreddori, influenza, ecc.). Se hai già preso il freddo, toglie in soli 24 ore con questi trucchi.
  • Stanchezza. Per mettere il riscaldamento molto alti (25-26º), fa sentire la sensazione di fatica e che costa di concentrarsi. Nello studio o nella sala di lavoro è consigliabile metterlo a 18-19º e ottenere un po ‘più caldo.
  • Favorisce l’obesità. Secondo il University College di Londra, l’abuso del riscaldamento potrebbe essere una delle ragioni che spiegano l’aumento dell’obesità, perché riduce la necessità di attivare i meccanismi che aumentano la temperatura corporea e bruciano energia e calorie. 19659061]

10 suggerimenti per risparmiare sulla tua fattura elettrica

10 suggerimenti esperti per risparmiare sulla tua fattura elettrica

 

1. La potenza elettrica adeguata

Per sapere quale potenza hai bisogno, è consigliabile leggere le istruzioni degli apparecchi per sapere quanto spendono in esercizio. Prendete la calcolatrice e aggiungete il consumo dei dispositivi di solito accesi contemporaneamente, aggiungete un margine per l’illuminazione e altri piccoli dispositivi di alimentazione. Il risultato è il potere reale necessario. È vicino a quello che si vende?

 salva la luce dell'orologio da cucina. 2. Utilizzare la tariffa con la discriminazione temporale

2. Utilizzare la tariffa temporale

Questo tipo di tariffa stabilisce due periodi di consumo, ognuno con il suo prezzo: le ore di punta (dalle 12.00 alle 10 in inverno e dalle ore 01.00 a 11 la sera in estate) e le ore della valle (il resto). È in queste ore della valle quando è possibile risparmiare circa il 47% sul tasso di base.

 3. Controllare l'installazione elettrica

3. Controllare l’impianto elettrico

Secondo la piattaforma per la riabilitazione dell’installazione elettrica (PRIE), mantenendo in buono stato il sistema elettrico domestico (interruttori, spine, connessioni …) può risparmiare Spagnoli per un totale di circa 2.400 milioni di euro all’anno. Ricorda che nel caso di una nuova casa è obbligatorio effettuare una revisione almeno ogni 10 anni; e se la casa ha più di 25 anni, ogni cinque anni

 i gesti della pelle che lo fanno rovinare hanno portato alla luce. 4. Usa lampadine a LED

4. Utilizzare lampadine a LED

Secondo l’azienda Acciona, circa il 25% dell’energia consumata in una casa viene utilizzata per l’illuminazione e l’uso di questi tipi di lampadine può essere molto vantaggioso. Tra i suoi vantaggi troviamo che hanno una durata approssimativa di 70.000 ore, con cui durano molto più a lungo e raggiungono il 100% della loro prestazione da quando li accendi. Inoltre, i LED non contengono alcun elemento tossico.

 organizza l'angolo della camera da letto dell'area di studio. 5. Adattare la decorazione

5. Adatta la decorazione

È possibile adattare la decorazione alla temperatura e quindi ridurre l’utilizzo del riscaldamento e dell’aria condizionata. In inverno, sceglie i tappeti e le tappe di lana, le tende spesse e le pareti battenti sulle porte. In estate, mettere su tessuti leggeri di cotone o garza.

 salva la luce delle donne aprendo il frigorifero. 6. Guarda con il frigorifero

6. Monitor con il frigorifero

Il frigorifero è l’apparecchio che consuma il massimo, ma molte volte guardiamo il suo consumo dietro porte chiuse e dimentichiamo che più si spende quando la porta è aperta. Aprire e chiudere rapidamente per evitare un elevato consumo. Ricorda che se è piena, consuma più che se è pieno, perché il cibo già raffreddato mantiene la temperatura bassa.

 Armadio e cesto TV con controllo. 7. Scollegare i dispositivi

7. Scollegamento dei dispositivi

Se si spegne il televisore con il telecomando, è possibile continuare a consumare, quindi è importante disconnettere gli apparecchi alla fine del loro uso per risparmiare sul conto. Farli in modalità standby spendere. Meno di qualche anno fa, sì, ma è una spesa assurda dopo tutto.

 trucchi forno a microonde per la pulizia. 8. Scegliere bene le apparecchiature

8. Scegliere gli apparecchi migliori

È importante scegliere quelli con maggiore efficienza energetica (A, A +, A ++), che consumano una media del 55% in meno di energia. Ricorda quando è il momento di rinnovare alcuni e decidere per quelli più efficienti. Possono essere a volte più costose, ma a lungo andare usciranno meno.

 risparmiare sulle vacanze con aria condizionata. 9. Salvare con aria e riscaldamento

9. Salva con aria e riscaldamento

Moderata la temperatura dell’aria condizionata e del riscaldamento. Per ogni grado superiore a 20º, il riscaldamento consuma tra il 5% e il 7% in più di energia. Nel caso di condizionamento d’aria, ogni grado inferiore a 25º implica un’incirca circa l’8% in più.

 salva la donna leggera che indossa i vestiti palncha. 10. Monitorare con il ferro

10. il ferro da stiro

Invece di stirare alcuni pezzi sciolti in ogni occasione, piegare il più possibile in una sola volta, altrimenti moltiplicare il consumo di elettricità. Comincia da vestiti che richiedono meno calore e lascia per la fine quello che ha bisogno di più.

Negli ultimi anni i tassi di elettricità hanno raggiunto tali valori elevati che sono diventati un onere per la maggior parte delle famiglie. Anche se non abbiamo la capacità di negoziare il prezzo dell’energia elettrica, ci sono piccoli trucchi che possono aiutarti. Qui hai 10 suggerimenti esperti in modo che la bolletta elettrica non sbarca la tua economia

1. Contrattare la tariffa eletrica adatta

Al momento della scelta della tariffa elettrica, a volte per mancanza di conoscenza di solito è contratto una potenza superiore a quella necessaria, che comporta una maggiore fattura alla fine del mese. Per sapere quale potenza hai bisogno, è consigliabile leggere le istruzioni degli apparecchi per sapere quanto spendono in esercizio. Aggiungere il consumo dei dispositivi di solito accesi contemporaneamente, aggiungere un margine per l’illuminazione e altri dispositivi a piccole dimensioni Il risultato è il potere reale necessario. È vicino a quello che si vende?

2. Utilizza la tariffa con discriminazione temporale

Questo tipo di tariffa stabilisce due periodi di consumo, ognuno con il suo prezzo: ore di punta (dalle 12.00 alle 10 in inverno e dalle ore 01.00 in serata) la sera alle 11 di sera in estate) e le ore della valle (il resto) E ‘in queste ore la valle quando è possibile risparmiare circa il 47% rispetto al tasso di base. Siete particolarmente interessati se il riscaldamento e l’acqua calda della tua casa dipendono dalla potenza elettrica e se siete in grado di concentrare più del 35% del consumo generale nelle ore di punta.

3. Controllare l’impianto elettrico

Secondo la piattaforma per la riabilitazione dell’installazione elettrica (PRIE), mantenere in buone condizioni il sistema elettrico domestico può risparmiare spagnoli per un totale di circa 2.400 milioni di euro all’anno . Ricorda che nel caso di una nuova casa è obbligatorio fare una revisione almeno ogni 10 anni e se la casa ha più di 25 anni ogni cinque anni

4. Utilizzando lampadine a LED

  Circa il 25% dell’energia consumata in una casa viene utilizzata per l’illuminazione e l’uso di questi tipi di lampadine può essere molto vantaggioso Tra i suoi vantaggi troviamo che hanno una durata approssimativa di 70.000 ore, con cui durano molto più a lungo e raggiungono il 100% della loro performance da quando li accendi. Inoltre, i LED non contengono elementi tossici

5. Adattamento della decorazione

Prima delle case avevano delle stanze usate a seconda della stagione dell’anno: quelle del sud, in inverno; e quelli del nord, in estate. Attualmente è più difficile spostare le stanze ogni sei mesi, ma è possibile adattare la decorazione alla temperatura e quindi ridurre l’uso del riscaldamento e dell’aria condizionata In inverno, sceglie i tappeti e le tappe di lana, le tende spesse e le pareti battenti sulle porte. In estate, decanta da tessuti leggeri di cotone o garza.

6. Monitor con il frigorifero

Il frigorifero è l’apparecchio che consuma il massimo, ma molte volte guardiamo il suo consumo dietro porte chiuse e dimentichiamo che più si spende quando la porta è aperta. Aprire e chiudere rapidamente per evitare un elevato consumo. Ricorda che se è piena, consuma più che se è pieno, perché i cibi già raffreddati mantengono la temperatura bassa. Scollegamento dei dispositivi

Se si spegne il televisore con il telecomando, è possibile continuare a consumare, quindi è importante disconnettere gli apparecchi alla fine del loro uso per risparmiare sul conto. Farli in modalità standby spendere. Meno di qualche anno fa, sì, ma è una spesa assurda dopo tutto

8. Scegliere elettrodomestici bene

È importante scegliere quelli di di rendimento energetico superiore (A, A +, A ++), che consumano una media del 55% in meno di energia Ricorda quando è il momento di rinnovare alcuni e decidere per quelli più efficienti. Talvolta possono essere un po ‘più costose, ma a lungo andare usciranno meno.

9. Salva con riscaldamento e aria

Moderazione della temperatura del riscaldamento e dell’aria condizionata. Per ogni grado superiore a 20º, il riscaldamento consuma tra il 5% e il 7% in più di energia Nel caso di condizionamento d’aria, ogni grado inferiore a 25º implica circa l’8% in più di energia. Scopri altri trucchi per risparmiare sul riscaldamento quest’inverno

10. Guarda con il ferro

Invece di stirare alcuni pezzi sciolti in ogni occasione ferro quanto più possibile in una sola volta altrimenti moltiplicare il consumo di elettricità per vestiti che richiedono meno calore e lasciare per la fine quello che ha bisogno di più.

 

La soluzione per evitare i problemi di inquinamento sulla pelle

Power Oxygen è la nuova gamma di cure facciali che offre un aiuto per proteggerci dagli effetti dell’inquinamento sulla nostra pelle .

È una gamma eccellente per tutti coloro che vivono in città, che continuano a fare cose in giro per la città, che camminano, guidano o muovono tra le auto con tutto ciò che comporta.

In molte occasioni abbiamo detto che gli agenti esterni sono uno dei principali nemici della pelle. E cosa intendiamo per “agenti esterni”? Bene principalmente l’effetto del sole e l’inquinamento. Come abbiamo detto, questa nuova gamma Power Oxygen di Skeyndor è indicata per tutte quelle donne che notano come l’effetto della vita moderna peggiora la loro pelle.

L’inquinamento ambientale (molto comune nella vita delle città) e la mancanza di ossigeno che questo comporta sono due dei grandi problemi che le nostre pelli si trovano ad affrontare. Questa nuova gamma di cure facciali di Skeyndor aiuta a soffocare o sottolineare la pelle per migliorare le sue condizioni e l’aspetto e affrontare questi problemi.

 

Come influisce l’inquinamento sulla nostra pelle?

L’inquinamento ambientale danneggia la pelle e compromette la sua capacità di disintossicare e rigenerarsi, oltre ad attaccare le sue difese naturali. L’inquinamento genera anche stress ipossidico, il che significa che la pelle manca l’ossigeno necessario per le cellule di rimanere in buona salute.

Le principali cause di questi problemi di inquinamento che interessano la pelle sono PM 2.5 particelle sospese. di dimensioni inferiori a 2,5 micron (fino a 20 volte più piccole delle dimensioni di un poro). Queste particelle sono sospese nell’atmosfera sotto forma di polvere, cenere, fuliggine, cemento, polline, ecc. E hanno effetti nocivi sulla nostra salute (sono dannosi per il sistema respiratorio) e, come abbiamo commentato, sulla nostra pelle.

Nella pelle gli effetti dell’inquinamento diventano problemi di disidratazione, mancanza di luminosità e rughe precoci, il tono della pelle è meno uniforme e la pelle diventa più sensibile all’aspetto di acne, irritazione, rossore e macchie.

La soluzione di Skeyndor contro l’inquinamento cutaneo

Power Oxygen è la nuova gamma di Skeyndor per affrontare questo problema. È una gamma di cure facciali che incorpora un filtro PM 2.5 per pulire l’epidermide delle particelle inquinanti citate, in quanto forma una maglia capace di catturarle ed eliminarle. Ha anche uno scudo ambientale che funge da barriera protettiva per la pelle per mezzo di un film non occlusivo per i pori, ma che limita e controlla i danni alle cellule. In questo modo, l’ossigenazione cutanea delle persone che sono (sono) esposte all’inquinamento e all’inquinamento cutaneo è migliorata.

Skeyndor ha creato un sito web dove non solo puoi trovare informazioni su questa nuova gamma, ma anche una serie di video con i blogger (compresi me!) Che rappresentano diversi profili delle donne che vivono nelle città. Ognuno di noi ha diverse circostanze e sono convinto che ti sentirai identificato con le nostre circostanze, affinché questa gamma possa anche aiutarti a prendersi cura della tua pelle. Sul sito di Power Oxygen troverete inoltre interessanti consigli sull’alimentazione per migliorare la salute della pelle in un ambiente urbano. Vi lascio qui il mio video raccontando la mia esperienza! Ho provato il trattamento in cabina, disponibile nei saloni di bellezza che lavorano con Skeyndor (che è possibile consultare qui) e ho anche i prodotti per la cura del viso a casa, per continuare il trattamento!

La gamma di cure contro l’inquinamento della pelle è costituita da due prodotti:

  • Il siero di crescita della barriera dell’inquinamento della città: un siero anti-inquinamento che aiuta a disintossicare la pelle del viso e del collo, che combina un’azione di disintossicazione, antiossidante e protezione per l’uso quotidiano nelle mattine sulla pelle pulita. Prezzo: € 58
  • Cream Pollution Block Cream + O2 disponibile in due versioni, per la pelle normale o asciutta o per la pelle mista o grassa. È una crema quotidiana con un elevato contenuto di Perfluorodecalin, una molecola trapassa l’ossigeno. La sua formula combina ingredienti attivi ossigenati, prebiotici e protezione contro l’inquinamento ambientale, per un profondo effetto ossigenante rivivente. Prezzo € 53

Cosa pensi dei consigli nutrizionali e testimonianze video che abbiamo registrato per questa nuova gamma? Si nota anche l’effetto dell’inquinamento sulla pelle?

Il post La soluzione per evitare i problemi di inquinamento sulla pelle è apparsa prima su Blog www.trendfashion.it

le novità del trucco

L’Azienda di cosmetici lancia ogni stagione prodotti nuovi e colorati, questa collezione autunno-inverno si chiama We Can Blue e è piena di prodotti interessanti per le labbra e gli occhi …

 

Gli ombretti del barattolo di Velvet Shadow sono uno dei suoi prodotti più pratici: un bastone cremoso da applicare direttamente sulla palpebra e mescolarsi con una spazzola o anche direttamente con le punte delle dita per ottenere l’aspetto desiderato. Potete usarli da soli o completarli con ombre in polvere, mescolando i colori e le armonie. Il colore principale della collezione non può essere diverso dall’azzurro, dando il nome alla collezione We Can Blue: è 08 Tono blu.

Shaper è il bar cremoso che Jorge de la Garza deve definire le sopracciglia. È una matita che riempie le sopracciglia con il colore, in modo fisso, perché è impermeabile in modo che non si muova durante il giorno. È disponibile in tono universale e il suo prezzo è di € 21.

Per le labbra, la collezione di make-up invernale Jorge de la Garza incorpora due nuove sfumature alla sua collezione di rossetti magnetici a rossetto. Le 09 tonalità misteriose (una borgogna scura) ei 10 toni Eleganc (una piastrella rossa calda) sono le nuove aggiunte. Tutti questi rossetti sono texture cremosa e finitura semi-opaca, con pigmentazione intensa e buona adesione, mantenendo uniformemente il colore per ore. La sua formula contiene vitamina E, antiossidanti, olio di resina e cera di carnauba per proteggere le labbra, mantenere l’idratazione e promuovere la produzione di collagene e elastina. Questi rossetti sono valutati a € 23,6

Le ultime novità di trucco Jorge de la Garza per questo inverno sono il Top Coat per labbra o vernice a labbra. È un prodotto che trasforma la finitura opaca dei rossetti per fornire molto più splendore. Non altera il tono del bar ma fornisce un brillante specchio a lungo termine, oltre a proteggere e curare le labbra grazie alla vitamina E che contiene. Il suo prezzo è 21.86 €

Accanto al post con le foto dei prodotti e ti lascio anche il video dello sguardo che Jorge de la Garza propone con questi prodotti. Lo sguardo con l’ombreggiatura cremosa in blu è una bella e si può dare l’intensità che vuoi, visto che è più o meno confortevole con il colore blu! Ricordate che questi prodotti sono venduti in parrucchieri e saloni di bellezza in quanto prodotti di qualità professionale, ti consiglio di passare attraverso il sito del marchio per vedere i punti vendita o acquistare direttamente online se già sapete cosa vuoi scegliere!

Il post We Can Blue: Notizie di trucco Jorge de la Garza è apparso prima sul Blog www.trendfashion.it