Senza categoria

Asilo nido a Torino: i bambini usano il disegno per esprimere le loro emozioni

Sapevate che i bambini usano il disegno per esprimere le loro emozioni? Il disegno permette ai bambini di esprimersi attraverso attività manuali, in particolare disegni e dipinti, quando acquisiscono un adeguato livello di sviluppo psicomotorio. In questi mestieri, come spesso rilevato nell’asilo nido a Torino, bambini riflettono sentimenti, emozioni e desideri. Essi sviluppano anche la loro creatività e intelligenza.

 

asilo nido torinoL’ espressione plastica è un veicolo che i bambini usano per comunicare con i genitori e il loro ambiente. I bambini interpretano la realtà come la vedono attraverso disegni e/o scarabocchi. L’ espressione plastica o artistica è un modo in più di comunicare, proprio come i bambini che piangono quando ancora non riescono ad esprimere i loro sentimenti e/o bisogni a parole. A partire dai 18 mesi di età, i bambini acquisiscono alcune abilità manuali che permettono loro di tenere correttamente vernici e matite.

C’ è ancora tempo per il bambino di acquisire più destrezza con l’ uso delle mani. Tuttavia, è già possibile utilizzare questi materiali per iniziare ad esprimersi attraverso il disegno e l’ artigianato.

La fantasia

I bambini piccoli usano la fantasia e l’ immaginazione nel fare il lavoro di plastica, in modo che quello che vediamo raffigurato spesso non si adatta ai gusti e all’ estetica degli adulti. Lasciargli libero di esprimersi! Il mezzo più comune e semplice di espressione plastica è il disegno.

Fino all’ età di 4 anni, i bambini disegnare scarabocchi in un primo momento senza alcun tipo di controllo o senso, ma a poco a poco avranno sempre più forma. In questa prima fase dello sviluppo plastico, la cosa importante non è rappresentare la realtà così com’ è, ma esprimere le emozioni e i sentimenti che il bambino sente.

Consigli per stimolare l’ espressione plastica del bambino:

  • 1. Offrire ai bambini una vasta gamma di materiali
    Durante i primi anni di vita, il bambino non si preoccupa dei colori o del materiale che usa, si diverte solo rendendosi conto che è lui che sta facendo questo lavoro, indipendentemente da come e con che cosa lo fa. Tuttavia, dobbiamo offrirvi una vasta gamma di materiali e strutture per potervi sperimentare. Non limitarsi alla carta e alla vernice ordinaria. Scopri come il bambino reagisce e sperimenta diversi tipi di carta, vernici che non solo vengono utilizzate sotto forma di matita, ma possono anche essere utilizzate con pennelli e persino, cosa che gli piace molto, vernici per mani e bicchieri. Offrire loro materiale vario stimolerà la loro creatività!
  • 2. Lasciate che i bambini sperimentino da soli.
    Tutti i bambini, senza eccezioni, sono in grado di esprimersi attraverso le arti plastiche. Alcuni sono più creativi di altri, ma indipendentemente dal loro ritmo, lasciarli praticare e svilupparsi. Il bambino deve sviluppare e padroneggiare le sue abilità manuali, quindi lasciarlo sperimentare, disegnare ciò che vuole e quando vuole.Dobbiamo intervenire il meno possibile affinché il suo pensiero fluisca liberamente e tragga ciò che vuole e non vuole, ciò che vogliamo.
  • 3. Non interpretare il suo disegno, lasciate che il bambino ve lo racconti.
    Contrariamente a quanto molti di noi pensano, i piccoli non sempre disegnano pensando a quello che fanno, specialmente i piccoli. Prima tracciano le linee, poi interpretano ciò che hanno fatto.Pertanto, i genitori non dovrebbero interpretare il disegno in modo chiaro come pensiamo che sia. Chiedete al vostro bambino cosa ha disegnato, in modo che possa dirvi lui stesso. Non importa se il nostro bambino non è molto creativo nei nostri occhi. La capacità di esprimersi attraverso le arti plastiche è molto utile affinché i genitori possano capire come il bambino stia semplicemente guardando i dettagli del suo disegno.

Inoltre, in questo modo, vi aiutiamo a sviluppare la vostra personalità e a stimolare l’ apprendimento e la creatività del vostro bambino.

E ricordate, educare divertendo è meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *