Senza categoria

Consigli pratici: 20 piante da interno resistenti (adatte per negato)

20 piante da interno resistenti (adatte per negato)

African violet

African violet (Saintpaulia) non è solo una delle piante indoor più resistenti, ma anche nella top ten dei più grati. Se lo metti in un luogo protetto ed esposto al sole è più che probabile che fiorisca più di una volta all'anno. Essendo una pianta originaria del deserto, non dovresti irrigare molto e non bagnarla mai. Metti l'acqua nel piatto sotto e lasciala assorbire.

 Le piante interne resistenti a Monstera sono deliziose costine adam. La costola di Adamo

La costola di Adamo

Popolarmente conosciuta come la costola di Adamo per le sue foglie a forma di costola, Monstera deliciosa è una pianta rampicante ideale per ambienti con scarsa illuminazione. Originario della lussureggiante giungla, può sopravvivere con pochissima luce, motivo per cui è spesso visto in molti obiettivi. Ma sì, gli piace l'umidità (anche se non è un po 'pudding).

 lingua interna resistente alle piante della suocera sansevieria. Linguaggio madrelingua

Linguaggio materno

La sansevieria popolarmente conosciuta come lingua madre per le sue foglie lunghe e appuntite, è una pianta che sopravvive in condizioni estreme e ama quasi tutti Lo puoi trovare sia in una vecchia porta che in una casa di design d'avanguardia. Non richiede quasi nessuna cura e, in inverno, non ha bisogno di essere annaffiato. Per crescere in verticale e le foglie non cadono, preferisci pentole e piccoli vasi grandi e larghi.

 piante da interno anthurium rosso anthurium resistente. Red Anthurium

Red Anthurium

Anthurium (Anthurium), oltre ad essere uno dei fiori più usati nei mazzi di fiori e nei centri di fiori che vengono prodotti al giorno d'oggi, è una delle piante da interno più resistenti e facili da coltivare. tieni e grato. E fiorisce praticamente tutto l'anno ed è sempre bello. Per fare questo, richiede luce indiretta, mantenere il terreno umido (non impregnato d'acqua) e spruzzare acqua sulle foglie in modo che non si asciughino.

 piante da interno ficus benjamina. Ficus benjamina

Ficus benjamina

Il ficus benjamina e tutte le varietà di ficus regnano nelle case per anni. Perché? Beh, perché con pochissima cura e zero capacità di prendersi cura delle piante hai un angolo verde lussureggiante a casa. Solo acqua quando la terra non è più bagnata e senza pudding.

 piante interne resistenti succulente cactus succulento. Cactus e succulente

Cactus e succulente

Sia cactus che succulente o succulente sono le regine delle piante resistenti. Essendo nativo di deserti e aree con condizioni estreme, richiede pochissima cura, per non dire quasi nulla. Tutto ciò di cui hanno bisogno è di trovarsi in zone soleggiate o con la massima esposizione al sole, e l'acqua migliore poco o nulla.

 piante interne resistenti potus epipremnum aureum. Potus

Potus

Il potus o foto (Epipremnum aureum) è una delle piante indoor più riconoscenti che esistano. Non solo non richiede quasi attenzione, può anche sopravvivere solo con l'acqua. Metti uno stelo con una delle estremità in un contenitore con acqua e vedrai come, a poco a poco, si sta sviluppando radici e crescendo come se nulla fosse. E può sopravvivere in questo modo per mesi e mesi.

 piante interne resistenti alla peperomia. Peperomia

Peperomia

Le peperomie sono diventate molto alla moda per qualche tempo. Ci sono molte varietà con molti aspetti diversi, ma tutti hanno il loro comune denominatore. Hanno bisogno di più acqua di piante succulente o succulente, ma neanche tanto. E resistono bene in ambienti in cui non hanno molta luce solare diretta.

 nastri resistenti alle piante per interni clorofitum comosum. Nastri

Nastri

Nastri (Chlorophytum comosum), precedentemente noti come madri cattive perché tirano le loro propaggini su steli appesi come se fossero stati espulsi dal vaso, sono una di quelle piante che esistono in quasi tutte le case delle nonne. Le varietà con foglie legate richiedono più luce di quelle che sono totalmente verdi. Ma resistono in quasi ogni luogo, dal più soleggiato al più ombreggiato.

 piante spathiphyla resistenti allo spathiphyla. Espatifilo

Espatifilo

Lo Spathiphyllum (Spathiphyllum), questa pianta con foglie verde brillante e fiori bianchi che ricordano calette o ninfee, resiste a un bombardamento e purifica l'aria. Sì, sì Secondo gli esperti, questa pianta ha la capacità di filtrare e trattenere gli elementi tossici dell'aria. Migliore luce indiretta e acqua senza calce se non si vuole asciugare la punta delle foglie.

 Bromelia resistente alle piante d'appartamento. Tillandsia

Tillandsia

Tillandsia, anche conosciuta come bromelia, è una pianta della famiglia delle bromelie legata al tipico garofano dell'aria che pende su molti balconi. Vivere bene sia all'interno che all'esterno e richiede molta luce, ma evitando il sole diretto. E non ha bisogno di quasi irrigazione, basta spruzzare le foglie due o tre volte alla settimana e di tanto in tanto aggiungere un po 'di fertilizzante a quell'acqua.

 Le piante interne resistono alla colonna vertebrale di Cristo Euphorbia milii. Spina di Cristo

Spina di Cristo

La spina dorsale di Cristo (Euphorbia milii) è un'altra di quelle piante di tutta la vita che sono state viste in molte case, ma in altri continua ad adorare letteralmente. E, oltre ad essere molto resistente, ha una bella fioritura finché si trova in un luogo soleggiato.

 Piante interne ficus pumila resistenti. Ficus pumila

Ficus pumila

Contrariamente a quanto si pensa spesso, i ficus non sono sempre grandi foglie, come Ficus elastica, e aspetto arborescente, come Ficus benjamina. In questo caso è una pianta con foglie piccole e un aspetto sospeso poiché è una pianta rampicante in origine. Dovrebbe essere annaffiato regolarmente, ma evitando il ristagno e riducendo al minimo l'irrigazione in inverno. Se spruzzi regolarmente le foglie con l'acqua, guarderai di più.

 albero di giada crassula ovata resistente alle piante da interno. Albero di giada

Albero di giada

Una crassula ovata è conosciuta come albero di giada a causa delle sue foglie verdi carnose. È una pianta di crasa che non richiede alcuna cura e può vivere sia all'interno che all'esterno, in un vaso o sul terreno. Grato, no, il seguente. È praticamente immortale.

 Piante interne resistenti allo stress di Santa Teresa Epiphyllum. Cactus natalizio o Santa Teresita

Cactus natalizio o Santa Teresita

La schlumbergera è conosciuta come cactus natalizio o Santa Teresita ed è molto apprezzata per i bellissimi fiori che spuntano sulla punta degli steli intorno a Natale, anche se può fiorire quasi tutto l'anno. Il colore più comune dei fiori è il rosa, ma ci sono anche varietà di fiori rossi e bianchi. Se non fiorisce, forse è perché non riceve abbastanza luce. Collocalo vicino a una finestra soleggiata.

 Piante da interno in legno duro dracena dracena profonda. Thin Leaf Dracosa

Thin Leaf Dracosa

The Thorn Leaf Dracaria (Dracaena marginata) è l'ideale per aggiungere un tocco esotico e naturale a qualsiasi angolo della casa. Tuttavia, fai attenzione se hai animali domestici perché le loro foglie possono essere tossiche sia per i cani che per i gatti. Supporta praticamente tutte le condizioni di luce. E devi solo innaffiarlo quando la terra è asciutta e senza inondarla.

 tronco di piante interne resistenti di brasil dracena dracena. Tronco del Brasile

Tronco del Brasile

Un'altra specie molto resistente e popolare tra le piante da interno è il tronco del Brasile ( Dracaena fragrans ). Gli piacciono gli ambienti ben illuminati, ma meglio con il sole indiretto. E come nel caso della foglia sottile dracena, è solo necessario annaffiarla quando la terra è asciutta e senza inondarla.

 piante di palma indoor resistenti della chamaedorea elegans. Salon Palm

Salon Palm

Salon Palm o Camadorea ( Chamaedorea elegans ) è una piccola palma così facile da mantenere che ha guadagnato un posto di rilievo sul podio delle piante d'appartamento resistente. Inoltre, grazie alle sue ridotte dimensioni, consente di avere una palma all'interno della casa senza bisogno di molto spazio. Sopportano praticamente quasi tutte le esibizioni. E richiede un'irrigazione moderata, oltre a permettere che lo strato superficiale del terreno si asciughi tra le irrigazioni.

 Piante interne resistenti a Kalanchoe. Kalanchoe

Kalanchoe

La Kalanchoe è un'altra pianta succulenta che è molto apprezzata per la poca cura che richiede, e nel suo caso, perché a differenza di altre piante succulente, ha una fioritura abbondante e vistosa. Richiede ambienti luminosi e un'irrigazione moderata, lasciando asciugare lo strato superficiale della terra tra un'annaffiatura e l'altra.

 piante d'interni resistenti all'aloe vera. Aloe vera

Aloe vera

L'aloe è una pianta succulenta che, oltre ad avere molte proprietà, prospera in quasi ogni ambiente ed esposizione. Come il resto delle piante grasse, non irrigare, soprattutto dall'autunno alla primavera.

Come hai visto nelle immagini, ci sono molte opzioni per di non gettare la spugna con le piante da interno anche se ti consideri un negato . Ed è che si entra in questi 20 impianti interni resistenti, ce ne sono per tutti i gusti e le mostre, e quasi tutti richiedono poca manutenzione e zero. Quindi non rinunciare alle piante, una delle tattiche infallibili per ottenere una casa più felice.

Scegli l'impianto più adatto a te …

  • Se stai cercando impianti interni a bassa manutenzione, ] optare per cactus e piante grasse, come l'albero di giada, l'aloe o il cactus di Natale. Quasi non devono essere annaffiati e richiedono cure minime.
  • Se hai poca luce, decidi per le piante della giungla che preferiscono essere lontane dal sole diretto, come costole, nastri o potus di Adamo. Vivono bene in ambienti bui.
  • Se vuoi piante da interno con fiori, l'anthurium rosso, la viola africana o l'espatifilo ti daranno risultati molto buoni: fioriture abbondanti e prolungate senza doversi preoccupare eccessivamente di loro.
  • Se vai nelle piante da interno a forma di palma, hai la foglia sottile, il tronco del Brasile e il palmo della sala. Porteranno un tocco esotico e tropicale in ogni angolo della tua casa.
  • Se stai cercando grandi piante da interno (o tipo di albero), prova il ficus benjamina e altri alberi di questa famiglia come il ficus elastica, il ficus lyrata (con foglie a forma di lira) o il ficus ali (con foglie che ricordano quelle degli eucalipti).
  • Se preferisci le piccole piante da interno qualsiasi peperomia ti si adatta perfettamente, così come ficus pumila, kalanchoe, cactus e piante succulente.
  • Se ti piacciono le "vecchie" piante da appartamento, prova la costola, la lingua materna o i nastri di Adamo. Daranno alla tua casa un tocco vintage. Oppure riempilo di potus, la regina delle piante da interno degli anni Novanta.

Tre consigli di base per negati

Qual è il posto migliore per le piante da interno?

  • Ad eccezione dei cactus e delle piante grasse, La maggior parte delle piante da interno sono piante della giungla che, in condizioni naturali, vivono in ambienti umidi e ombreggiati. Quindi, come regola generale, lontano dalle correnti d'aria e dalla luce diretta del sole.

Quanto spesso devo irrigare le piante?

  • In caso di dubbio, è sempre meglio annaffiare poco che annaffiare molto. La maggior parte delle piante resistono all'aridità per alcuni giorni perché stanno tirando l'umidità. Ma, d'altra parte, non supportano la meditazione. Annegano letteralmente.
  • Un trucco per sapere quando è necessario irrigare è toccare la terra. Ad eccezione del caso del cactus, se il substrato è asciutto, deve essere annaffiato. Se è bagnato, anche se è passato molto tempo dall'ultima irrigazione, non aggiungere più acqua.

È necessario pagarli?

  • Come tutti gli esseri viventi, le piante vivono meglio se dai loro un contributo di volta in volta di cibo extra. Occasionalmente aggiunge alcune gocce di fertilizzante liquido all'acqua di irrigazione, ma come precauzione sempre una quantità inferiore a quella raccomandata dal produttore del prodotto. Come nel caso dell'acqua, è meglio peccare di austero che esagerare. Se metti troppi fertilizzanti, bruciano.

Aggiornato il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *