Senza categoria

Consigli pratici: Scopri i posti più sporchi della casa

Scopri i posti più sporchi della casa

The sink

Secondo studi recenti il ​​lavello della cucina è 100.000 volte più inquinato del bagno, il che lo rende il re di i luoghi più sporchi della casa . La causa sono i resti di cibo che si accumulano durante il lavaggio e la pulizia degli utensili da cucina. Di norma, deve essere pulito almeno una volta o due volte alla settimana con un prodotto disinfettante.

 rubinetto lavello da cucina con gocciolatoio. The faucets

The faucets

Accanto al lavandino e al lavandino ci sono i rubinetti, un elemento che usiamo continuamente e che è esposto a tutti i tipi di virus e batteri. In questo caso, si consiglia di pulire i rubinetti ogni giorno in generale, e accuratamente ogni volta che si pulisce il lavandino o il lavandino.

 Mobile TV e cestino con controllo. Telecomando

Telecomando

Tutti usiamo il telecomando senza lavarci le mani prima, quindi immagina la quantità di germi e batteri che si accumula nel tempo. Passare un batuffolo di cotone con alcool di tanto in tanto per disinfettarlo o avvolgerlo nella pellicola trasparente e cambiarlo periodicamente.

 donna in cucina che pulisce il tagliere di legno. Il controsoffitto e il tagliere

Il controsoffitto e il tagliere

Ci sono studi che sostengono che ci sono 200 volte più batteri fecali su un tagliere che in un water. Succede come con il lavello, dal momento che sia il piano di lavoro che il tagliere sono il punto in cui viene tagliato il cibo, sono supportate le borse della spesa e altri oggetti che provengono dalla strada. Per evitare l'accumulo di germi, i materiali lisci e impermeabili sono più raccomandabili, ma è comunque necessario pulirli tutti i giorni con acqua calda e sapone.

 guanti per pulizia guanti per spazzole spray. Raschiatori, salviette e altri utensili

Raschiatori, salviette e altri utensili

I tamponi per sgrassare, le salviette e altri utensili per la pulizia sono un altro dei punti neri dove la sporcizia scorre a proprio agio. E spesso ci dimentichiamo di pulirli, che è uno dei classici errori di pulizia che facciamo secondo gli esperti, così come l'uso degli stessi stracci e utensili per tutto. I panni e gli asciugamani per il bagno, per esempio, non possono essere usati nel resto delle stanze, e viceversa.

 la tenda del bagno con doccia sporca. Tenda della doccia

Tenda della doccia

La tenda della doccia è la casa perfetta dalla ruggine. L'umidità costante la fa proliferare facilmente. Per pulirlo, strofinare con una miscela di sapone, acqua e bicarbonato di sodio ogni 15 giorni. Ed è anche una buona idea cambiarlo ogni sei mesi.

 Ordine nei contenitori per il riciclaggio della cucina e scaffali estraibili. I bidoni della spazzatura

I bidoni della spazzatura

Anche se è uno dei contenitori più usati per eliminare lo sporco, non ci ricordiamo quasi mai di pulirlo. Disinfezione regolare è la chiave per tenerlo privo di germi. E non vale la scusa che è coperto con un sacco della spazzatura.

 piccoli bagni doccia radiatore scaldasalviette sotto il lavabo. La doccia e la vasca

La doccia e la vasca

Anche se è il luogo che usiamo per sbarazzarci dei germi e della sporcizia del corpo, parte di questi non va giù nello scarico, ma si accumulano nel superficie, rubinetti, giunti … E anche in un mezzo ideale per la proliferazione di virus e batteri: umido e caldo. Nel caso di docce e vasche da bagno, si consiglia di lavarli una o due volte alla settimana.

 proteggere le abitudini negative della memoria di alzheimer pulire i denti. Il bicchiere con gli spazzolini da denti

Il bicchiere con gli spazzolini da denti

È una delle cose che gli esperti raccomandano di rimuovere immediatamente dal bagno. Ed è che se lo lasci vicino al lavandino, rischi di accumulare resti fecali, batteri e altri germi degli schizzi, il resto del cibo e l'umidità persistente. Idealmente, tieni il pennello dopo l'uso e, se usi un contenitore per depositarlo, puliscilo due o tre volte alla settimana con lo stesso prodotto di cui sono stati lavati i piatti.

 laptop per pulire la tastiera. Tastiere

Tastiere

Sì, sì. La tastiera del computer, così come quella del televisore o del telefono cellulare, è considerata come uno dei luoghi in cui più germi possono accumularsi per millimetro quadrato quando si passano le dita e le mani. Uno dei trucchi per la pulizia della casa che riescono su internet a tenerli puliti è quello di aspirare e quindi utilizzare un tampone imbevuto di alcol per disinfettare le chiavi.

 spina per interruttore da parete per bagno in legno. Interruttori e prese

Interruttori e prese

Come tastiere, interruttori e prese sono un altro posto preferito per sporco e germi. E invece non li puliamo quasi mai. Ogni volta che vai a pulire il fondo, come quando vai a fare le pulizie di primavera, ad esempio, non dimenticare di pulirle e disinfettarle.

 Maniglia per porte in legno. Picaportes, manopole e maniglie

Picaportes, manopole e maniglie

Insieme alle tastiere e agli interruttori, altri elementi soggetti al costante tocco e, quindi, potrebbero essere un nido di terra sono le maniglie, le manopole e maniglie per porte, finestre e mobili. Come nel caso di interruttori e spine, è necessario pulirli ogni volta che si esegue una pulizia accurata.

Secondo gli esperti ci sono molti posti che non puliamo bene e, come hai visto, in alcuni punti neri di la casa sporcizia, germi e batteri vagano a loro agio così riccamente

Siti che accumulano più germi e batteri

Stranamente, il water non è uno dei posti più sporchi da casa Come regola generale, si calcola che un tagliere da cucina contenga 200 volte più batteri della tazza del cesso, dove solitamente circa 50 batteri vivono per ogni paio di centimetri quadrati. E il vetro con lo spazzolino da denti è uno degli oggetti con più batteri per millimetro quadrato, e quindi una delle cose che gli esperti vogliono che tu tenti immediatamente dal bagno.

Il motivo è molto semplice: il bagno di solito lo puliamo e disinfettiamo completamente perché lo associamo allo sporco. Mentre il tagliere, il bicchiere con lo spazzolino, o le tastiere, gli interruttori e le maniglie, non puliamo bene quasi mai perché abbiamo la sensazione che i germi non siano arrivati ​​lì.

Gli angoli che non sono mai pulito

Ma non è tutto. Secondo uno studio britannico, ci sono luoghi di casa che non puliamo letteralmente mai. La top ten di questi siti è diretta dall'area sotto il divano. Il secondo, terzo e quarto posto sono occupati dal retro del bagno e dall'interno del frigorifero e del forno. Poi, vieni la parte dietro la TV, sotto il letto e sulla parte superiore di armadi e scaffali. Completa l'elenco le scale con i loro corrimani, battiscopa e battiscopa e le finestre con i loro davanzali.

Uno dei dati più rivelatori dello stesso studio è che un intervistato su cinque confessa che pulire solo la casa quando arrivano i visitatori. Uno su dieci, all'estremo opposto, garantisce la pulizia della casa almeno due volte a settimana o più. E un paio di centinaia dicono che a un certo punto hanno pensato di andarsene di casa prima di iniziare la pulizia.

E come possiamo risolverlo? Con una prestazione approfondita come quella che proponiamo nella nostra pulizia passo dopo passo senza dimenticare di eliminare i batteri dai luoghi che vi abbiamo mostrato e di dare una recensione di quegli angoli che non abbiamo mai pulito.

Aggiornato su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *