Senza categoria

Dite pure addio al mal d’auto!

A soffrirne sono soprattutto i bambini. Ma non solo. Complici le ore di viaggio, il caldo e le lunghe code per le vacanze

Se siete alla ricerca di un rimedio naturale per viaggiare più sereni, eccone alcuni da tenere assolutamente a portata di mano.

I weekend peggiori per le partenze in automobile sono alle porte. Ma come se non bastasse il traffico ad aumentare il tempo del viaggio, la cinetosi (o mal d’auto) può farlo anche raddoppiare, costringendo a il conducente tenere una velocità ridotta e a fare soste più o meno frequenti. «Eppure, con qualche accorgimento, questo disturbo si può prevenire o perlomeno attenuare molto, anche nelle persone più predisposte», dice Luca Malvezzi, specialista in otorinolaringoiatria e chirurgia cervico facciale all’Ospedale Humanitas di Rozzano (Milano). La prima regola è non drammatizzare, perché la componente psicologica ha un ruolo rilevante nel favorire l’insorgenza del malessere e nel peggiorare i sintomi.

Cause e sintomi della cinetosi

Si tratta di un disturbo neurologico che interessa alcune persone in seguito a movimenti ritmici o irregolari del corpo durante un movimento; per questo, la cinetosi (o chinetosi) può riguardare non solo i viaggi in automobile o in pullman, ma anche in treno, aereo, nave. I più piccoli, addirittura, possono soffrire di cinetosi anche quando giocano sull’altalena o su una giostra.

COME RIMEDIARE – Se a quanto pare nessuno sembra al sicuro dal mal di movimento, quali rimedi possiamo adottare prima di metterci in viaggio? «Sempre meglio sedere davanti, per seguire meglio gli spostamenti del veicolo, e tenere il finestrino aperto almeno in parte per ossigenare l’ambiente e darci una visione più diretta sul mondo esterno – sottolinea il dr. Alessandro Micarelli, della cattedra di ORL dell’Università Tor Vergata. In effetti, il guidatore, concentrato sul percorso, non soffre di mal d’auto! Dovremo prestare attenzione a prevenire la cinetosi soprattutto se siamo donne (in genere maggiormente sensibili a questo tipo di malessere), soggetti emicranici o se già soffriamo di disturbi a livello vestibolare. In questo caso, oltre a seguire i consigli sulla posizione da tenere durante un viaggio, sarebbe bene utilizzare anche qualche rimedio che ci aiuti a “sopravvivere” in caso di cinetosi».

Rimedi contro il mal d’auto per bambini e adulti

Zenzero

È il principe dei rimedi contro la cinetosi, ha un’azione anti-nausea e digestiva. Lo potete assumere in moltissime forme: pasticche o chewing-gum (che trovate in erboristeria o in farmacia), biscotti (al supermercato oppure home made!), caramelle e tisane (di nuovo erboristeria o supermercato).

Olio essenziale di menta

Potete versare qualche goccia di olio essenziale su un fazzoletto di carta e annusarlo ogni tanto. La menta è ottima per attenuare il senso di nausea provocato dal mal d’auto ed è inoltre buona contro il mal di stomaco (tre gocce in un cucchiaio di miele).

«Tra i rimedi adatti a tutti (anche donne in gravidanza, anziani e bambini) perché senza controindicazioni e completamente naturali – consiglia la dott.ssa Mariasandra Aicardi, farmacista – abbiamo oggi a disposizione i “bracciali anti-nausea” P6 Nausea Control SEA-BAND che, agendo con una pressione continua sul punto P6, individuato già dalla medicina tradizionale cinese come punto d’elezione per il trattamento della nausea, si sono dimostrati molto efficaci contro questa tipologia di disturbo, agendo addirittura meglio di alcuni farmaci antiemetici».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *