Tendenze make up per l’estate 2017

Scopri in anteprima quali sono tutte le tendenze make up per l’estate 2017!

La primavera/estate 2017 sarà una vera e propria fucina di ispirazioni per quanto riguarda l’ambito del make up. Si passerà dai trucchi sobri ed eleganti sui toni del marrone, dell’avorio per il giorno, sino ad arrivare agli ombretti fluo (o ad evidenziatore) proposti da Kenzo per le più audaci e modaiole.

Cominciamo innanzitutto con il dire che il trucco della primavera estate 2017 avrà un unico diktat: risplendere! Ben vengano dunque, trucco effetto glowy – con ombretti lucidi, gloss e illuminanti viso – e colori pop energetici e al limite del fluo o delicate tinte pastello, luminose ed eteree.

Non accennano a scendere dal podio delle nuances fra le più gettonate quelle pastello: nel backstage di Jeremy Scott si sono fatti notare trucchi lilla decisamente protagonista. D’altro canto anche il melograno, colore prettamente autunnale, rimane in auge, consigliato soprattutto per le donne con occhi verdi, secondo Anna Sui.

Ma non solo, anche il trend metallizzato sarà un vero must-have delle tendenze make up per l’estate 2017, sia per il trucco occhi che per il trucco labbra, che, accanto alla tendenza glossy, concede anche il trend matte, proposto nelle tinte nude o nelle più autunnali nuance del bordeaux e del grigio. Non dimentichiamoci però del rosa, che sarà il colore di punta per ombretti, gloss e smalti per celebrare un’estate sensuale e femminile che non sa rinunciare a un tocco chic irresistibile.

Le labbra? Nude o ancora molto pigmentate e dipinte da eleganti rossetti bordeaux, come visto nel backstage di DKNY.

Tra le tendenze make up per l’estate 2017 che riguardano gli occhi spiccano gli Ombretti metallizzati – meglio se dai toni caldi – e ad effetto bagnato sono senza dubbio le scelte privilegiate dalle tendenze make-up della primavera estate 2017. In entrambi i casi infatti, il risultato è una texture luminosa e sparkling che può accompagnarsi sia a un trucco labbra deciso sia a un nude look dall’effetto glossy per un effetto chic e sensuale al tempo stesso. In quanto a labbra, le tonalità forti e particolari come un bordeaux glitter rimarranno in vetta ai desideri delle acquirenti; a confermarcelo anche i make up notati nel backstage di DKNY.

Rimedi anticellulite fai da te che dovresti conoscere

Qualche semplice stratagemma per contrastare l’effetto buccia d’arancia che devi assolutamente conoscere.

Per sconfiggere la cellulite, prima di tutto devi prestare attenzione al tuo stile di vita: da quello che mangi fino a una sana attività fisica. Una dieta bilanciata ricca di frutta e verdura, un bel taglio a tè, caffè e alcol, due litri di acqua al giorno, fitness almeno tre volte alla settimana e delle lunghe passeggiate quotidiane sono il primo passo. E poi, appena sveglia inizia la giornata con una bella doccia fredda ed energizzante abbinata a un massaggio con una spazzola di setole per riattivare la circolazione. A tutto ciò puoi abbinare anche trattamenti estetici e creme. Ci sono poi dei piccoli stratagemmi fai-da-te che possono migliorare la situazione. Ad esempio, quando fai il bagno, associa all’acqua della vasca delle essenze: noterai un miglioramento nel tono dei tessuti e della pelle, fin dalle prime applicazioni.

Quasi tutte le creme anticellulite utilizzano la caffeina come ingrediente principale, perché scatena una serie di reazioni che facilitano lo smaltimento delle cellule adipose, inibiscono lo stoccaggio del glucosio e frenano la moltiplicazione delle cellule grasse.

Perché allora non sfrutti questo principio per preparare la tua crema anticellulite fatta in casa? I fondi di caffè sono un ingrediente che non manca in nessuna casa e base perfetta per sperimentare la realizzazione del tuo personalissimo trattamento anticellulite.

La preparazione di questa crema anticellulite fatta in casa è davvero semplicissima. Ecco le indicazioni passo passo:

  1. In una tazza (35 cl) versa i fondi di caffè e aggiungi 2 cucchiai di olio d’oliva extravergine biologico;
  2. Con un cucchiaio, amalgama bene fino ad ottenere un composto uniforme.

Un altro dei rimedi anticellulite fai da te che dovresti conoscere è lo scrub al sale e alghe

Spendere un patrimonio in costose creme e gel poi non è affatto necessario, provate a uno scrub efficace ed eco-friendly a base di sale e alghe. L’olio essenzial di cipresso e di rosmarino sono efficaci nei problemi di microcircolo, edemi e ritenzione idrica. Vi bastano:

  • un pugno di sale fino iodato
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di fanghi di alga Guam
  • 3 gocce di olio essenziale di pompelmo
  • 3 gocce di olio essenziale di cipresso
  • 3 gocce di olio essenziale di rosmarino

Preparazione. Mischiate in una ciotola tutti questi ingredienti e applicate lo scrub sulla pelle umida, massaggiando per alcuni minuti. Si conserva un mese fuori dal frigo, in un contenitore di vetro scuro.

 

Abiti da sposa: novità e tendenze 2018

Direttamente dalla nuova edizione di Barcelona Bridal Fashion Week le nuove collezioni sposa 2018

Silhouettes preziose e sofisticate dall’anima romantica e sensuale protagoniste della sfilata di abiti da sposa di Rosa Clarà, che ha aperto e innaugurato Il Barcelona Bridal Fashion Week. Protagonisti delle tendenze gli abiti da sposa caratterizzati da linee essenziali e scolli profondissimi, ma anche sui motivi iper decorati come il fiocco d’amore a effetto tatuato sulla schiena o stampato su un fianco. La collezione interpreta quest’anno con estrema eleganza e stile una nuova sensualità dall’irresistibile fascino che riflette l’equilibrio armonico e creativo della designer.

Tra le tendenze per il 2018 che riguardano gli abiti da sposa anche abiti in chiave bucolic chic per Marylise & Rembo Styling: creazioni e abiti romantici impreziositi da inserti ricamati o effetto drappeggiato.

Non c’è dubbio: le tendenze esigono una sposa romantica. La proposta di Jenny Packham, (tra gli stilisti preferiti di Kate Middleton) propone gonne e coprispalle in piume, corsetti aderenti e carichi di brillanti. Tra le proposte delle principali maison di moda per gli abiti da sposa però non mancano tailleur con pantalone e corsetto rigido per una sposa romantica ma innovativa e audace.

Geometrie e volumi per un matrimonio all’ultima moda: Viktor & Rolf propone abiti da sposa per donne anticonformiste e contemporanee, giocando con geometrie, forme e volumi strutturati, ma anche fiocchi. Abiti carichi di alta moda ed esperienza sartoriale sono quelli composti da forme trapezoidali e a colonna, da jumpsuit a vestiti voluminosi e modelli corti carichi degli elementi iconici di Viktor & Rolf come volant e archi grafici.

Si confermano ancora una volta tra le tendenze abiti da sposa per il nuovo anno l’effetto tattoo, il pizzo e i preziosi ed elegantissimi ricami floreali. Proposte anche maniche, lunghe o corte per i look più svariati ed eccentrici, molte, anche le proposte stile chic anni ’70.Ruches e volant decorano abiti sinuosi, arricchendo gli scolli o le lunghe code strutturate. Tra i modelli non convenzionali: vestiti asimmetrici con la parte posteriore più lunga, tailleur pantaloni e tute.

Per quanto riguarda le tendenze dei colori per gli abiti da sposa, invece, il bianco resta protagonista in tutte le sue bellissime e classiche sfumature che spaziano dal bianco ghiaccio al bianco latte, al bianco seta e così via.. permettendo ad ogni sposa di trovare l’abito e il colore che meglio si sposi al suo fisico e alla sua carnagione. Anche in fatto di colori non mancano le proposte per le donne più eccentriche ed audaci: alternative molto meno tradizionali al classico abito principesco sono i look total red o black, alternati ai preziosissimi abiti nei toni pastello.

Stress e caldo afoso: come ritrovare la calma perduta

Lo dice la scienza. (Non che ce ne fosse bisogno, lo sapevamo già!) IL caldo e le temperature afose stressano e ci rendono irritabili. Scopri come ritrovare e mantenere la calma proprio quando sembra impossibile!

Capita proprio a tutti: quando fa molto caldo siamo irritabili e tendiamo alla lite.La città è afosa, e noi esplodiamo per i più futili motivi. Se  vi state chiedendo perchè ciò accade e come è possibile non farlo accadere, siete nel posto giusto. Importante è prima di tutto tenere sempre a mente che è meglio evitare (come la peste) i luoghi afosi e troppo affollati. Dopodichè, ecco una serie di consigli per evitare di perdere la calma nelle giornate senza alito di vento.

Nel cuore dell’estate il senso di spossatezza, l’affanno e persino il senso di continua irritazione che proviamo nelle giornate particolarmente afose sono padroni dei nostri corpi. Tra gli organi particolarmente colpiti in queste situazioni c’è il cervello, che manifesta il suo stress con disturbi come apatia, insonnia, depressione, mancanza di concentrazione e, non per ultimo, cattivo umore. Uno studio pubblicato sulla rivista European Journal of Social Psychology, ha mostrato che quando fa caldo, diventiamo perfino meno generosi nei confronti del nostro prossimo. Come spiega il presidente di Assomensana, professor Giuseppe Alfredo Iannoccari, gli studiosi sono giunti a queste conclusioni osservando il comportamento di un gruppo di volontari, al lavoro in un ambiente torrido. In queste difficili condizioni gli operatori si sono dimostrati disponibili la metà del normale, verso i clienti e le loro richieste di assistenza.

Uno dei segreti che forse non conoscevi è proprio quello di svegliarsi con la luce. Meglio sfruttare le prime ore del mattino quando le temperature non sono ancora troppo alte, per svolgere attività che sarebbe impossibile fare con il caldo torrido e il sole che picchia.

Integratori a gogo. Chiedi consiglio al tuo farmacista o in erboristeria e scegli un integratore a base di magnesio, potassio o altri sali minerali, potrai trovarne per tutti i gusti e le tasche e  Ti sarà d’aiuto soprattutto per combattere la spossatezza, riequilibrare l’umore e dare sollievo al mal di testa grazie al reintegro di sali minerali, che si disperdono tramite il sudore.

Vita sana e dieta equilibrata. Cerca di non andare a letto troppo tardi, non bere alcolici subito prima di metterti  dormire e limita il consumo di zuccheri. I picchi di zucchero, infatti, causano un aumento dei livelli di insulina, responsabili a loro volta di un successivo calo glicemico, causa di malumore e irritabilità. Meglio sfruttare più volte durante la giornata gli snack a un frutto come una banana, ricca di potassio.

Sport in acqua contro stress e caldo afoso. Nei mesi più caldi dell’anno concediti una pausa dalla solita palestra che in estate diventa a dir poco massacrante. Per prenderti cura del tuo corpo e della tua salute, opta invece per sports in acqua come l’aquagym, l’hydrobike e le mille nuove discipline. Riuscirai così a prenderti cura di te stesso senza spendere più energie del necessario, e rimanendo freschi e riposati.

Cerca di riposare!! L’ultimo ma non per importanza, consiglio per combattere stress e caldo afoso è proprio quello di dormire moltoPrenditi i tempi di cui hai bisogno e pianifica tutte le attività della giornata.Cerca di ritagliarti un lasso di tempo per schiacciare un sonnellino pomeridiano in modo da poter concedere al tuo fisico i tempi di recupero di cui ha necessità.

Trucco occhi: errori da non fare che non conoscevi

La stragrande maggioranza delle donne è un’amante del make up. Ci gioca, sperimenta, crea… Quasi tutte però commettiamo degli errori di cui non siamo a conoscenza. Leggi la guida e scoprili tutti!

#1 Se la tua carnagione e il colore dei tuoi occhi è chiarissimo, il segreto è giocare con i contrasti dei colori per risaltarli. L’errore più grave? sovrapporre ai toni chiari e naturali un trucco occhi anch’esso troppo chiaro!!

#2 Se hai gli occhi infossati, l’errore più comune che potresti fare è quello di scurirne e appesantirne il contorno con una matita o un ombretto nero: S B A G L I A T O!! così facendo finirai solo per accentuarne il difetto. Il miglior modo di truccare gli occhi infossati? sfumare la palpebra, precisamente nella piega dell’occhio, con colori tenui e naturali.

#3 Pensavi che applicare solo piccole quantità di mascara ti aiutasse a dare agli occhi uno sguardo naturale? sbagliato anche questo! con il mascara, care lettrici, è meglio eccedere. Applicare solo piccole quantità di mascara renderà lo sguardo quasi uguale a uno sguardo senza mascara. Applicarne un pò di più, invece, (ovviamente facendo attenzione ai grumi) vi permetterà di intensificare lo sguardo e renderlo più duraturo.

#4  Trucco occhi e ombretto: non tutte sanno che applicare l’ombretto pigmentato tramite pressioni orizzontali appesantisce e rende lo sguardo stanco. Applicatelo partendo dall’alto per finire verso il basso: non ci sarà ombra di grinze, promesso!!

#5 primer è la parola d’ordine. Per un trucco occhi perfetto è importantissimo non dimenticare la base!! applicate uno strato di primer prima di truccare gli occhi: eviterete che il trucco coli via e durerà sicuramente più a lungo.

#6 L’eyeliner sì, ma non troppo! Quante donne/ragazze si vedono in giro con un eyeliner applicato in maniera inguardabile?! questo prodotto ci permette in poche semplici mosse di allungare e rendere lo sguardo felino. Attenzione a non esagerare, il tutto deve essere realistico! E affinchè lo sia, è necessario seguire la forma naturale dell’occhio per applicarlo.

#7 ciglia finte e segreti: se le ciglia finte del tuo trucco occhi sono troppo lunghe e innaturali e i tuoi occhi sono piccoli, si noterà troppo l’effetto ”finto”. Per rimediare, prima di applicarle misurale confrontandole con le tue ciglia naturali, e tagliando via l’eccesso con le forbici.

#8 Se Sei abbastanza avanti con l’età, e soprattutto, se il tuo volto lo rivela del tutto, attenta a non esagerare con il trucco occhi: opta per tonalità naturali ed eleganti, classiche ed intramontabili.

 

I segreti per un’abbronzatura perfetta

La tintarella si sa, non passa mai di moda. Chi non ama quando la propria pelle assume i colori dorati tipici dell’estate e del sole?!

Con il sole, però, non si scherza. Per questo è importante mettere le basi per avere un’abbronzatura sana, perfetta e duratura. E noi ora vi sveliamo tutti, ma proprio tutti i segreti!

Per prima cosa, tra i segreti per un’abbronzatura perfetta,vi è quello di identificare con accuratezza quale sia il vostro tipo di pelle, a seconda del quale dover utilizzare prodotti specifici. I fototipi della pelle sono 6, e ognuno richiede una specifica protezione solare da applicare senza la quale non è possibile ottenere un’abbronzatura perfetta.

Un segreto fondamentale è proprio quello di aiutarsi con l’alimentazione e giocare d’anticipo, incominciando a prendere il sole già all’ora di pranzo! circa 15 giorni prima di recarti al mare in vacanza, sforzati di consumare quanti più alimenti dal colore arancione possibile: sapevi che contengono betacarotene, elemento importantissimo per la produzione della melanina. Ne sono ricchi i cibi come albicocche, carote,  pesche, arance, pomodori, la zucca gialla, i cachi, i meloni,e verdure come  i peperoni rossi ma anche verdure a foglia verde come gli spinaci, i broccoli, le rape e la cicoria.

Tra i segreti per un’abbronzatura perfetta c’è anche l‘olio abbronzante. Usato nella giusta quantità e con il fattore di protezione più adatto ad ogni tipo di pelle, vi aiuterà ad ottenere una pelle sana e abbronzata in maniera uniforme e duratura.

Anche la prima esposizione solare gioca un ruolo fondamentale: è importantissimo sottoporre la pelle al sole in maniera graduale ed equilibrata, e, prima di stendersi al sole, applicare in maniera uniforme su tutto il corpo uno strato di protezione solare, senza scendere mai al di sotto di un fattore di protezione come 50 o 30. Poi, ripetere l’operazione ogni tre ore circa.

I segreti per un’abbronzatura perfetta non sono finiti qui!

Subito dopo l’esposizione ai raggi del sole, la pelle del corpo potrebbe risentirne diventando secca. L’idratazione a questo punto è di fondamentale importanza. Applica su tutto il corpo uno strato grasso di latte doposole dalla texture che preferisci per idratare la pelle del corpo e del viso.

Indossare i tacchi senza soffrire: ecco tutti i segreti!

indossare i tacchi senza soffrire

Indossare i tacchi senza soffrire, si può!

Leggi l’articolo e scopri tutti i trucchi e i rimedi della nonna per indossare le tue scarpe preferite e non sentire dolore.

Vi siete mai chieste quale sia il segreto di tutte quelle donne che riescono ad indossare i tacchi per giornate intere senza provare dolore? Noi abbiamo la risposta!

Simbolo di femminilità e seduzione per antonomasia, le scarpe col tacco, belle e dannate, da sempre affascinano e torturano le donne che nonostante le sofferenze non rinunciano ad indossarle. D’altronde, si sa, ”per bella apparire….. bisogna soffrire” 

…Oppure no?! in questo articolo troverai una serie di consigli utili per indossare i tacchi senza soffrire.

#1 Scarpe del numero giusto

Il primo consiglio che vi aiuterà ad indossare i tacchi senza soffrire, è proprio quello di scegliere le scarpe del vostro numero, nè più nè meno. Pazienza se al momento dell’acquisto di quel paio di tacchi che tanto vi piacciono, non c’è il vostro numero. E non vi azzardate ad acquistarle più grandi per poi infilarvici suole al loro interno, tanto meno più piccole, a meno che non vogliate acquistare una tortura…

#2 Plateau, plateau, plateau!

Udite udite: il plateau è tornato di moda! E’ questo il modello di scarpe con il tacco che provoca meno dolore alle donne. Questo piccolo rialzo infatti permette alle donne di indossare i tacchi senza soffrire alleviandone la pressione del piede mentre si cammina, non scaricandola direttamente sulla pianta.

 

#3 No al tacco a spillo

Per alleggerire il dolore causato dai bellissimi tacchi a spillo…… niente. Cambiate tipo di tacco. A chi non piacerebbe camminare ore e ore su un paio di tacchi sottilissimi e sexy? Purtroppo però, le smorfie delle donne meno allenate a farlo si riconoscono subito. Meglio indossare un tacco un pò più largo che vi conferirà comunque una gamba affusolata, lunga e sensuale con un pizzico di dolore in meno.

 

#4 Scarpe più chiuse = scarpe più comode

Scarpe come gli ankle boots o le parigine vi permettono comodamente di indossare i tacchi senza soffrire: uno dei problemi di questo tipo di calzature, è infatti la scarpa (specie quella molto scollata) che rimane inchiodata al pavimento mentre voi cercate di muovere i vostri passi. Niente, lei non fa una piega. Optando per delle scarpe il più accollate possibili, che accompagnino il piede ad ogni movimento, risolverete questo problema.

 

#5 Dischetti in gel

Ce ne sono per tutti i tipi, per tutti i gusti e per tutte le tasche, e potete acquistarli praticamente ovunque! Applicati sulla pianta del piede attutiranno il dolore rendendo i vostri tacchi preferiti un pò meno dolorosi.

 

#6 Stiracchia e massaggia le dita dei piedi

Per indossare i tacchi senza soffrire è necessario avere dei piccoli accorgimenti nei confronti dei vostri piedi: Spesso e volentieri le scarpe con il tacco alto posseggono una punta talmente stretta da bloccare le dita dei piedi e la loro circolazione. A tal proposito è importante spesso nell’arco di una camminata più o meno lunga, fermarsi, togliere i tacchi e muovere e/o massaggiare le dita (diventate ormai blu) per riattivarne la circolazione.

 

#7 Concedetevi delle pause. 

Se indossate delle scarpe con il tacco alto e dovete necessariamente camminare, un altro dei consigli che vi diamo è quello di fermarsi a fare una piccola pausa quando si incomincia a sentire il dolore. Attenzione però, meglio non rischiare di arrivare a sentire un dolore allucinante: una volta tolte per fare una pausa, rischiate di non rimetterle più ai piedi!

L’abito da sposa giusto? Lo riconosci col cuore

È quello che riconosci col cuore, che riflette in pieno la tua personalità, che esalta la tua unicità: ma cosa succede dopo che hai scelto il tuo abito dei sogni? In questa quarta puntata de ‘Il Mio Abito da Sposa‘ puoi scoprire come nasce e prende forma un capo esclusivo, creato artigianalmente, assistendo alla Seconda prova d’abito di Rachele, la protagonista della nostra Web Serie.

“Non vedevo l’ora di rivedere il mio abito!” racconta Rachele, che hai conosciuto nella scorsa puntata, dedicata appunto alla scelta. Oggi, nell’Atelier principale a Oleggio, la vedrai indossare la prima versione realizzata su misura per lei.

“Rachele sta vivendo un sogno. È tutto un avvicendarsi di cose belle, una favola che stiamo vivendo tutte, non solo lei”, dice sua mamma Antonietta. Ad accompagnare in questa avventura la nostra ‘Sposa del 2015’ anche Eleonora, la sua migliore amica: “In genere non programma mai nulla – dice – ma, in questa occasione speciale, è diversa: è molto emozionata, divertita”. È stata lei, infatti, a iscrivere Rachele ai casting 2.0. Sempre lei al suo fianco anche nelle due giornate di casting ‘live‘, che si sono tenuti lo scorso ottobre, a Milano.

Importanti, per la Seconda prova, spiega Elisabetta Polignano, “sono le scarpe, che determinano la lunghezza esatta dell’abito, e l’intimo, per la vestibilità del corpino”. In questo video la stilista descrive tutte le fasi di creazione di un capo su misura: “L’ispirazione per me nasce da un insieme di emozioni, di input che arrivano dall’esterno – svela mentre disegna un bozzetto –. Nel momento in cui mi sento pronta, prendo la matita ed è lei che segue il mio cuore”. Infine, per te e per ogni futura sposa, anche un consiglio sull’acconciatura e sul trucco per il giorno delle nozze: “Deve essere semplice, non esasperato e la sposa deve riconoscersi”.

Ci siamo!

Ormai si è costruito tutto ed ho un’immagine chiara di come sarà il giorno fatidico. Ed è emozionante, sarà magico!”, dice commossa Rachele, la protagonista della nostra Web Serie ‘Il Mio Abito da Sposa’, durante la Terza prova dell’abito che ha scelto per il suo giorno più importante, la cui data è fissata a settembre prossimo.

Ti abbiamo fatto vedere come sceglierlo col cuore, come prenderà forma su di te, fino a diventare “una seconda pelle”, come dice : ora, in questa nuova puntata girata nell’Atelier principale di Oleggio, scoprirai cosa succede nel corso della “prova definitiva” dell’abito dei propri sogni e i suggerimenti utili per rendere tutto davvero indimenticabile.

Il primo suggerimento per te, è quello di presentarti alla prova finale con il trucco e l’acconciatura che siano quelli scelti per il giorno delle nozze. Scoprirai inoltre nuovi consigli di Elisabetta sul bouquet: “Non deve essere abbinato all’addobbo – spiega la stilista – ma coordinato all’abito. Quindi: mai eccessivo ma molto, molto, molto equilibrato ”.

Sempre nel corso di questa emozionante puntata, inoltre, potrai scoprire i consigli che Elisabetta rivolge a ciascuna delle sue spose sul portamento, “perché indossare l’abito da sposa non è come indossare l’abito di tutti i giorni – dice –. Per me vestire la sposa è come vestire un sogno ed è un privilegio poterlo realizzare”.

C’era una volta una ragazza come tante

che visse un’avventura magica e piena di emozione alla ricerca dell’abito da sposa dei suoi sogni. Il suo nome è Rachele e, se hai seguito ‘Il Mio Abito da Sposa’, la prima Wedding Web Serie italiana, ormai la conosci. Nella puntata di oggi potrai vivere tutta questa incredibile esperienza attraverso i suoi occhi  e le sue parole tra meraviglia e commozione. Proprio come se fosse il tuo sogno

Potrai infatti assaporare i momenti più belli da dietro le quinte: dall’esperienza giocosa dei casting ‘live’, insieme alle altre ragazze che avevano passato i casting ‘2.0′, alla vittoria e all’ingresso nell’Atelier principale di . Dalla scoperta di tanti, bellissimi abiti alla scelta commossa e un po’ incredula di quello giusto. E ancora, i preziosi consigli di Elisabetta che sembra già sapere quale sia l’abito perfetto per ogni ragazza, come se potesse leggere nel suo cuore, e il rapporto scherzoso e divertente con tutta la troupe della produzione video de ‘Il Mio Abito da Sposa’.

Ad accompagnare Rachele in questa avventura unica, la mamma Antonietta e la sua migliore amica Eleonora, che l’ha iscritta ai casting a sua insaputa.“Quelli 2.0′ li ho passati non sapendolo – racconta divertita –perché mi ha iscritta Eleonora al concorso, quindi per me è stata una sorpresa. Ero emozionata, non potevo non esserlo!”.

“Il percorso che ho fatto con lei è stato molto emozionante – rivela Elisabetta Polignano –. È una ragazza molto sensibile, ha già un bambino, questa cosa mi ha coinvolto molto. Mi ha colpito, poi, il fatto che non è stata lei direttamente a mettersi in mostra e questo la rende molto simile a me”. Sbirciando nel backstage, vivrai un’emozione vera, reale, come sarà effettivamente anche la tua. Uno dei desideri più grandi di ogni futura sposa, finalmente realizzabile.