Arredamento e design con i divani moderni: 9 suggerimenti

Per sapere come decorare la zona del salotto in stile minimalista ma con un occhio al desgin dobbiamo tenere conto dello stile nordico europeo in generale, specialmente quello scandinavo. Sono principalmente dalle linee semplici, che emanano molta luce, con pareti in bianco, grezzo o beige, con divani moderni in toni chiari, dove il colore del legno (specialmente quelli chiari, come il rovere) è molto presente in mobili e tessuti e decorazioni murali tendono ad essere con motivi geometrici.

Ora vedremo 8 dettagli chiave che devono essere presi in considerazione quando si decora un soggiorno minimalista.

La cosa essenziale in un salotto minimalista è avere un divano in stile moderno in tonalità di colore chiaro, beige, crema o, nella migliore delle ipotesi, tortora o crema, il colore che vediamo nell’immagine. Sono caratterizzati dalla loro forma ovale e dal fatto che hanno gambe e talvolta braccioli in legno. Sono veramente semplici, eleganti e belli.

PUFF O POGGIAPIEDI

 Arredamento minimalista per soggiorno con pouf o poggiapiedi

Vedrai anche nel salotto la presenza di pouff o poggiapiedi in toni chiari, soprattutto con forme semplici, come questa rotonda e di un colore grezzo. Se è un colore simile al divano, molto meglio.

Tavolini

 Decorazione minimalista del salotto con tavolino in legno nordico

I tavolini laterali, che sono posti di fronte al divano, sono anche una chiave essenziale per decorare un salotto minimalista. I tavoli ausiliari devono essere in legno in tonalità chiara, se possibile in legno massello, e hanno anche un design nordico con gambe in legno in diagonale, proprio come il divano. Questo tavolo che vediamo nell’immagine ha un prezzo di 99,00 € è realizzato in legno naturale e fatto a mano. Tavolino in salotto, design vintage, due scomparti, legno massello naturale, produzione artigianale. 120 cm x 50 cm x 48 cm

LAMPADA DA PARETE MINIMALISTA

 Decorazione da soggiorno minimalista con lampada da terra

In salotti minimalisti è importante avere un Lampada da terra accanto al divano e questo ha rilevanza. Ecco perché dobbiamo scegliere un modello minimalista, meglio se ha gambe in legno e uno schermo tessile di un colore chiaro, come quello che proponiamo nell’immagine. Questo ha un design molto moderno e accurato e un prezzo di € 139,00. Puoi acquistarlo al seguente link: Lampada da terra con struttura in tessuto e legno, 1 x E27 Max. Colore bianco 60 W / legno chiaro

TAPPETO GEOMETRICO

 Decorazione soggiorno minimalista con tappeto geometrico

Hai già visto nelle immagini precedenti che è molto importante nelle sale di Per essere minimalista e con l’aria nordica, posizionare un tappeto davanti al divano, soprattutto nei toni grezzi o stampati o motivi geometrici. Questo dettaglio è molto importante, poiché supporta l’idea di decorare con linee rette. Il tappeto che vediamo nell’immagine ha un prezzo di 89,99 € ed è in vendita al seguente link: Modern Carpet Geometric Print 160cm x 230cm

SCHEDE DECORATIVE [19659012]  Soggiorno minimalista con decori geometrici

Nella decorazione minimalista del soggiorno si evitano quadri grandi e pomposi. È una scommessa, meglio, decorare le pareti con fogli il cui design è minimalista, come questo motivo geometrico che sembra perfetto. Il prezzo di questi tre fogli con la cornice inclusa è 270,00 € e può essere acquistato nel seguente link: 3 fogli decorativi con motivi geometrici 60 * 80 cm

 Decorazioni minimaliste con fogli di cactus

Puoi anche decorare le pareti con piatti che hanno motivi naturali, a patto che le loro linee siano semplici, come quelle di questi tre cactus. Hanno un prezzo di € 214,00 e puoi comprarli in questo link: 3 serie di dipinti murali motivo cactus 40 * 60cm

NORDIC FURNITURE

 Decorazione soggiorno minimalista con mobili nordici Quando abbiamo il divano singolo perfettamente arredato, dobbiamo guardare avanti, dove la televisione è di solito. Per questo consigliamo un comò anche in stile scandinavo. In caso contrario, un mobile in stile nordico come quello nella foto è anche perfetto, dove il colore del rovere è combinato e possiamo vedere di nuovo quella forma diagonale delle gambe.

VASI GEOMETRICI

 Decoro minimalista con vasi geometrici

Per quanto riguarda la decorazione di tavolini, tavolini, credenze o mobili da salotto, vedrai come si ripete nei salotti minimalista la presenza di vasi in stile geometrico. Possono essere in ceramica e forme geometriche e metallo con vetro, come vediamo nell'immagine. All'interno possiamo mettere piante, cactus, candele o qualsiasi cosa ti venga in mente. Abbinerà il tappeto, i cuscini e i fogli di stampa geometrici che abbiamo visto prima. Questi vasi hanno un prezzo di € 9,99 e possono essere acquistati al seguente link: Vaso geometrico in vetro e metallo

PIANTE DA INTERNI O CACTUS

 Decora il soggiorno minimalista con la pianta

Le piante da interno naturali sono essenziali per dare vita e la natura in un salotto minimalista. Se hai spazio per posizionare uno grande dello stile che vediamo nell'immagine, molto meglio. Se non ti senti in grado di prendersi cura della pianta o non hai abbastanza luce naturale in quella zona, puoi acquistare una artificiale di grande qualità,

Capsule compatibili Nespresso: perchè scegliere il decaffeinato?

caffe decaffeinato delle capsule compatibili nespresso

La cosa buona del decaffeinato è che conserva l’ aroma e il sapore del caffè naturale, essendo in grado di godere di questo tipo di bevanda. E’ anche molto importante sapere che il caffè decaffeinato oggi commercializzato anche tramite il formato di capsule compatibili Nespresso,conserva tutte le proprietà della sua origine naturale e viene utilizzato per scopi salutari.

In breve, sia il caffè decaffeinato che quello naturale, se consumato moderatamente, aiuta a prevenire le malattie e a migliorare la nostra salute. Un cibo che possiamo consumare moderatamente e che, come sempre, non ci sentiamo così sprovvisti di informazioni e che ci godiamo ancora di più. Ora potrete godere di questa bevanda più sapendo tutti i benefici del caffè decaffeinato può portare a voi.

Proprietà e benefici del caffè decaffeinato

Abbiamo già visto le vitamine e quello che ci possono dare, ora scopriremo 7 benefici del caffè decaffeinato e sono sicuro che attireranno l’ attenzione. Bene, anche se molte persone possono considerarlo non molto sano, la verità è che con un consumo adeguato può fornire molti benefici per la nostra salute.

Ci aiuta a prevenire l’ invecchiamento, fornendo energia al corpo anche a livello cerebrale.
Riduce e aiuta a mantenere il colesterolo a livelli salutari controllando il colesterolo considerato “cattivo”.
Impedisce i coaguli di sangue, migliorando la circolazione sanguigna, quindi è molto adatto per coloro che soffrono di problemi di circolazione.
Ci aiuta a trattare i problemi nervosi, l’ insonnia e l’ ansia fintanto che lo consumiamo correttamente.
Anche per prevenire condizioni quali reumatismi, artrite e diabete, riducendo il rischio di diabete di tipo 2.
Previene le malattie degenerative come il morbo di Alzheimer, Parkinson e altre patologie causate da disturbi cognitivi.
Se ti piace, sarà una fonte di piacere e rappresenterà uno di quei piccoli momenti della giornata.

“Non c’ è niente come una tazza di caffè per stimolare le cellule cerebrali”.

Conoscendo tutte queste proprietà benefiche per la nostra salute, è molto importante tonificare ed enfatizzare la dose consigliata per goderne tutti in modo sano, essendo 1 o 2 tazze di caffè decaffeinato al giorno e, inoltre, qualsiasi altro tipo di caffè. Se superiamo il nostro consumo possiamo soffrire di insonnia, eccitazione, tachicardia, dipendenza, iperattività e ansia.

 

La caffeina

La caffeina è una sostanza eccitante che contiene caffè e per molti, la ragione per cui bevi questa bevanda. Ma solo per essere eccitante, c’è chi sceglie di bere un caffè senza caffeina, almeno dopo un certo periodo di tempo per non incidere sul sonno. Oggi vogliamo dirvi come viene tolta la caffeina dal caffè per decaffeinizzarla .

Che sia per ragioni mediche, perché bevi molto caffè o perché ti piace di più, se bevi caffè decaffeinato ti interesserà sapere come procedere per rimuovere la caffeina dai chicchi di caffè per facilitare il suo consumo a coloro che non vogliono rinunciare al caffè, ma sono interessati se bevono questa bevanda con la loro solita caffeina.

Come viene tolta la caffeina dal caffè per preparare il caffè decaffeinato

Il caffè decaffeinato è praticamente uguale al caffè con caffeina per sapore, corpo, crema e altre proprietà, ad eccezione, logicamente, nel suo contenuto . caffeina . Nel diciannovesimo secolo iniziò un processo per scoprire come rimuovere la caffeina dal caffè senza rovinare il chicco per continuare a produrre caffè di qualità ma esenti dalla sostanza eccitante.

Per fare il caffè decaffeinato, fa parte delle varietà di caffè arabica che tende ad avere un contenuto di caffeina inferiore. All’interno di questi, è preferito il caffè coltivato in alta quota sebbene la ricerca sia ancora eseguita in laboratorio quando ce ne sono ceppi o varietà di caffè con contenuto inferiore a causa di incroci e mutazioni genetiche poiché l’obiettivo sarebbe quello di ottenere una pianta

Finché l’indagine non ha permesso di raggiungere questa varietà di caffè senza caffeina ciò che viene fatto è rimuovere la caffeina contenuta nel caffè. grano, da bagnato, metodi chimici o applicando pressione.

Modo naturale

Questo metodo consiste nell’umidificare i chicchi di caffè che vengono poi mescolati con l’acqua e l’estratto di caffè senza caffeina, permettendo un processo di osmosi per trasferire la caffeina dai grani al liquido in cui è dissolta. I chicchi vengono quindi essiccati in una corrente d’aria e lasciati pronti per l’imballaggio o la torrefazione.

Metodo chimico

I chicchi di caffè verde vengono inumiditi e immersi in un solvente chimico che ha il principio attivo cloruro di metilene una sostanza che dissolve la caffeina. Una volta sciolto, il cloruro viene evaporato per mezzo del calore e i grani vengono lavati con acqua per eliminare ogni residuo. Il caffè viene quindi asciugato con aria calda.

Questo è il metodo più comune in quanto è il metodo più economico per l’industria del caffè anche se i consumatori più esigenti preferiscono decaffeinato ottenuto con altri metodi.

Funzionamento fisico per pressione

Con questo metodo, la caffeina viene rimossa da un sistema che combina pressione con l’intervento di CO2. Per eliminare la caffeina viene sottoposta a caffè a una pressione di 275 atmosfere, facendo circolare la CO2 tra i grani, penetrandoli a causa della pressione e contribuendo a dissolvere la caffeina.

Quando si lava e si asciuga la caffeina dei cereali non è più e non ha agito con sostanze chimiche sul grano, quindi in questo modo è molto buono per ottenere una qualità decaffeinato . Il problema è il costo di questo metodo che fa sì che il settore riservi caffè più costosi o di qualità superiore.

Che cosa si fa con la caffeina che l’industria del caffè rimuove?

Ogni anno, detta caffeina viene purificata e recuperata destinata alle industrie farmaceutica e alimentare per elaborare additivi, medicinali , integratori sportivi, bevande e altri prodotti come quelli dell’industria cosmetica.

Classi di decaffeinato

Per la sua presentazione, troviamo decaffeinato “de envelope” che è stato disidratato per la distribuzione in confezioni di una singola dose che si ottiene sciogliendo la polvere di caffè decaffeinato in acqua o latte e decaffeinato “macchina” ] quali sono i chicchi pronti per la macinatura e la preparazione del caffè nella presentazione richiesta da coloro che stanno per consumarlo.

Conoscete già come viene tolta la caffeina dal caffè per preparare un caffè decaffeinato . E tu, di solito bevi decaffeinato? Il caffè influenza i tuoi nervi o dorme? Come ti piace di più il caffè?

 

Consigli pratici: 8 trucchi per mettere ordine in 5 minuti

como limpiar rapido

Psicologi Torino: dibattito sulle sostanze stimolanti

Sostanze Stimolanti Che Aumentano L’ansia: dibattito tra gli psicologi a Torino

L’ansia, generata dallo stress, può sfociare in paure o, soprattutto, in fobie focalizzandosi così su una causa ben precisa e allontanando la vera causa del disagio. Se ci sono tensioni sul lavoro e questo genera ansia ci sarà chi cercherà di sanare queste tensioni e chi, invece, accuserà crisi di panico o paure di vario tipo, per affrontare il vero problema è sicuramente utile rivolgersi a uno psicologo Torino.

fobie

Esistono due tipi principali di ansie: le ansie SEMPLICI rivolte verso un unico oggetto es. COMPLESSE, che coinvolgono diversi tipi di fobie come ad es. La causa più semplice si ritrova di solito in un evento accaduto nel passato. Per esempio la paura dei cani è di solito legata ad un evento accaduto realmente cioè l’essere stati aggrediti da un cane, magari da bambini. Quando la causa è oggettiva di solito anche la sua risoluzione è più semplice. Se però la paura di cui si soffre è qualcosa di più inconscio e subdolo sarà necessario l’aiuto di uno specialista che prima di tutto riesca a far ammettere al soggetto di avere un problema da risolvere.

  • è quasi sempre consapevole che si tratta di un’ansia immotivata
  • Quali alternative ci sono per quello che ho pensato
  • Fobie Piemonte
  • Se tu stai male, cosa potrai condividere, se non il tuo malessere
  • Xanthophobia: è una paura del colore giallo
  • Sensazione persistente di ansia alla guida

Si tratta di una spiegazione di tipo biologico basata sui naturali meccanismi fisiologici che accompagnano lo sforzo fisico. Questa ipotesi sostiene che gli effetti di elevazione dell’umore e di riduzione dell’ansia indotti dall’esercizio fisico siano legati al rilascio di β-endorfine, sia a livello del sistema nervoso centrale che a livello del sistema nervoso periferico. Nuclei costituiti in larga parte da neuroni serotoninergici, facenti parte della formazione reticolare del tronco encefalico.

Non tutti i pazienti con ansia richiedono una cura, ma per i casi più gravi, si raccomanda un trattamento. Poichè l’ansia ha spesso più di una causa ed è vissuta in modo molto individuale, il suo trattamento di solito richiede più di un tipo di terapia. Inoltre, non vi è alcun modo di sapere in anticipo come pazienti risponderanno ad un farmaco o terapia specifica.

I farmaci sono spesso prescritti per alleviare i sintomi fisici e psicologici di ansia. La maggior parte delle sostanze contrastano i cambiamenti biochimici e muscolari coinvolti nella reazione di lotta o fuga. Alcuni lavorano direttamente sulle sostanze chimiche nel cervello che si ritiene essere alla base dell’ansia. Ansiolitici. Gli Ansiolitici sono a volte chiamati tranquillanti. La funzione dell’ansia, quindi, sarà di attivarci davanti all’aspettativa di un possibile pericolo, facendoci capire in modo selettivo o amplificando le informazioni che sono considerate minacciose, e non dando peso al resto delle condizioni stimolanti che consideriamo neutre. Possiamo quindi fare una chiara distinzione tra paura e ansia, e si tratta della certezza della presenza dello stimolo, essendo chiara nel caso della paura e confusa e imprecisa nel caso dell’ansia. Quando proviamo ansia, sperimentiamo una grande preoccupazione prodotta dall’anticipazione degli effetti negativi di una situazione futura e questo può determinare in molti casi la salute mentale di un individuo. Come abbiamo già detto, la paura è relazionata alla valutazione di un pericolo imminente, mentre l’ansia con l’aspettativa di qualcosa che succederà nel futuro (Citazione tratta da un intervista alla Dott.ssa Sonia Costalla) Entrambe le risposte smettono di essere normali quando superano i nostri limiti di tolleranza, quando perdiamo il controllo e quando si produce continuamente un rifiuto agli stimoli che interferisce con il funzionamento dell’individuo stesso. In questo tipo di situazioni una delle raccomandazioni è quella di intraprendere un processo di disattivazione, poiché il nostro cervello tende a ripetere le risposte emotive positive o negative di fronte alle situazioni che consideriamo particolarmente importanti. Per questo, dobbiamo imparare a disconnettere, ad eliminare il collegamento esistente tra l’ansia o la paura e le situazioni per ottenere risposte che ci permettono di adattarci meglio. Possiamo utilizzare tecniche di rilassamento e respirazione per esempio, oltre ad informarci sul funzionamento del nostro cervello e ad arrivare a capirlo. In questi casi è di grande aiuto l’intervento di un professionista.

Esaminare e mettere in discussione i propri pensieri è una novità per la maggior parte dei bambini. E meglio far apprendere questa abilità con un approccio impersonale, attraverso storielle od esempi piuttosto che attaccare direttamente i pensieri irrazionali del bambino. Un accorgimento utile è quello di presentare le idee irrazionali di altri bambini e parlare dei loro errori e di come hanno imparato a superarli. Una volta appresi i pensieri razionali da utilizzare in presenza di particolari eventi attivanti, è bene far sì che il bambino possa fare sufficiente pratica dellutilizzo di tali pensieri. Ciò, può essere realizzato attraverso prove comportamentali, role-playing e una tecnica chiamata immaginazione razionale-emotiva (rational-emotive imagery o REI.). Questultima tecnica consiste nel far ripetere al bambino i pensieri razionali precedentemente appresi, mentre immagina dettagliatamente di trovarsi nella situazione problematica sotto la guida del terapeuta. La REI termina facendo immaginare al bambino conseguenze rinforzanti contingentemente alluso di verbalizzazioni razionali. Per consentire una generalizzazione di quanto appreso durante la seduta, il terapeuta ricorre anche alla prescrizione di attività per casa.

Divani moderni in pelle rettificata

Divani moderni in pelle: cos’è la pelle rettificata?

Quando parliamo di divani in pelle parliamo di lusso ed eleganza ma ci sono diversi tipi di pelli e in questo blog vi parleremo della pelle rettificata, poiché i nostri clienti di solito hanno dubbi sulle caratteristiche e le differenze tra le diverse pelli, soprattutto quando si apprestano ad acquistare dei divani moderni .

 

La pelle rettificata è quella che presenta un’incisione artificiale sulla grana naturale del pezzo di pelle, questa incisione è fatta per rimuovere le imperfezioni che potrebbero essere state causate da ferite, punture di insetti, ecc. durante la vita dell’animale.
Dobbiamo prendere in considerazione un fatto importante, poiché la pelle naturale non è che è di qualità superiore rispetto alla pelle rettificata semplicemente perché ha un’incisione naturale, poiché le caratteristiche e la composizione sono uguali a quello della pelle rettificata. D’altra parte, bisogna tener conto che la pelle  è più esclusiva poichè bisogna selezionare e scartare quella imperfetta o con cicatrici, ma per quanto riguarda la composizione e durata sono esattamente gli stessi della pelle rettificata .
Se parliamo della sua cura e manutenzione, consigliamo di pulire utilizzando prodotti speciali per la pulizia e la cura delle pelli e di seguire il consiglio del produttore poiché se usiamo prodotti detergenti o idratanti comuni corriamo il rischio di danneggiare la pelle. Si consiglia inoltre di non esporre il divano alla luce diretta del sole o ad altre fonti di calore (idealmente una separazione minima di 60 cm, sempre in base alla potenza della fonte di calore)

divani in pelle è importante sapere che i colori più chiari sono sempre meno resistenti alla luce solare e tendono a scurirsi con l’uso e il passare del tempo. Allo stesso modo, i colori scuri tendono a diventare chiari. Ma sempre, questi due processi sono considerati naturali e inevitabili, poiché stiamo parlando di prodotti naturali sensibili ai cambiamenti e in particolare se i mobili sono rimasti in pieno sole o vicino a intense fonti di calore. Va tenuto presente che la pelle non è un prodotto principale, ma un sottoprodotto, cioè il bestiame non viene sacrificato per ottenere la pelle, ma viene sacrificato per ottenere la carne. Il vero valore della pelle è nel processo di concia, fondamentale per poter sfruttare le pelli in rivestimento vestiti, automobili, ecc. Ecco perché in specifici momenti in cui gli animali non sono stati macellati per il consumo di carne come durante l’era della mucca pazza, le pelli non potevano essere utilizzate, creando così una mancanza di materia prima nel mercato e prezzi più alti nel prodotto.

Divani angolari in pelle

Se la vostra è una famiglia numerosa, è anche la scelta migliore, perché si riesce ad occupare lo spazio in maiera ottimale. Normalmente, quando mettiamo due divani, lo spazio d’ angolo è sempre perso, dove è usuale mettere una lampada o un tavolo quadrato ausiliario. Con un divano ad angolo, questo spazio viene utilizzato con un’ altra seduta, dando una capacità extra. Se si aggiunge anche una chaise longue si ottiene un’ aggiunta che è sempre benvenuto.
Anche se i divani angolari sono progettati per essere posizionati negli angoli, come suggerisce il nome, possono anche essere molto adatti per separare le stanze. Questa è la scelta ideale per camere grandi o aperte. In questi casi, si consiglia di scegliere un modello della cosiddetta “parete zero”, che permette di ripiegare completamente le testate, riducendo visibilmente l’ altezza del divano e permettendo la vista su di esso, potendo guardare la televisione dal tavolo da pranzo o da quello che abbiamo posto dietro il divano. Inoltre ci offre anche la versione “terminale” che ci fa ancora approfittare del nostro spazio, in quanto eliminiamo il braccio di uno dei lati per allungare la seduta, che oltre a darci più spaziosità di seduta, ci offre un tocco decorativo che non passa inosservato. Se abbiamo la lungimiranza di scegliere un rivestimento con colori a seconda delle nostre decorazioni o, in mancanza di questi, colori neutri che non ci indossano né vanno di moda, possiamo essere certi di aver fatto la scelta giusta.

I miei 6 migliori passeggini per il 2018 – Pianificare di essere genitori

Quest’anno non farò un riassunto dei modelli di passeggini e passeggini che mi hanno colpito di più e che ho imparato a conoscere attraverso il blog durante questi 12 mesi, ma vado direttamente nel futuro per dirti quali saranno i migliori passeggini per bambini per il 2018.

Come faccio a saperlo?

Perché le madri sviluppano un sacco di superpoteri con la maternità,  già Ho avuto tra le mani, e ho anche provato, alcune delle novità che saranno in vendita nel 2018. Dopo 2 bambini, con i loro rispettivi passeggini, ho chiaro che non c’è un modello unico ideale per tutte le famiglie. Ognuno di noi ha punti a cui non possiamo rinunciare e altri a cui non diamo molto valore. Vi lascio le prime pennellate di questa notizia per il prossimo anno, così come lo strano promemoria di disegni che sono già in vendita ma che sicuramente continueranno a succedere ancora per molti anni.

 nexus city bébécar

1 . Passeggini leggeri. Esteticamente è quasi identico al nostro attuale , ma ha un nuovo vantaggio ed è che il passeggino è reversibile, qualcosa che manca al nostro. La verità è che non ci siamo mai persi, ma ci sono quelli che non possono vivere senza prendere il loro bambino faccia a faccia, quindi si adatta ai gusti di tutti! Per il resto, il telaio è leggero per continuare a contare con i comfort delle comode e incomparabili valigie, ma con dimensioni più ridotte, adatto a piccoli carrelli e minuscoli ascensori. È molto urbano e nonostante il manubrio abbia il telaio pieghevole a ombrello!

 passeggino compatto easywalker xs

2. CAM. Quest’estate anno rilasciato il nuovo passeggino ultra compatto per i viaggi. È un passeggino compatto, il che significa che può essere piccolo come il bagaglio a mano sull’aereo, ma allo stesso tempo ha dettagli che sembrano essere molto comodi di fronte al bambino, come un ampio sedile e uno schienale completamente reclinabile ; cappuccio estensibile di una taglia che è stata molto bene … Il design è bello, molto comodo per il bambino, per l’uso quotidiano, non solo per specifiche situazioni di viaggio e con l’ulteriore vantaggio di questo pieghevole ridotto. Un’ottima opzione da considerare e che merita di essere tra i migliori passeggini per bambini del 2018 per soli 250 euro .

 baby cart invictus

3. Trio. Design moderno ma senza essere stravagante, grosse cinghie, un’altezza divina per famiglie alte (siamo molto bisognosi di cose con altezza che non ci costringono a piegare la spina dorsale in modo stupido) e dettagli di qualità come cerniere sigillate per non entrare senza aria, o le sacche da viaggio trasformabili in rifugio per porteo. Vedere a credere! Con Annabel, stavamo camminando e devo dire che l’Invictus è molto comodo da dirigere, manovrare perfettamente e ho pensato che fosse una scoperta eccezionale. È grande e molto leggero quando spinge. Oltre ad essere poco visto e capace di diventare l’innovatore delle tue città.

 chicco stroll in 2

4. Duo. È una versione innovativa come passeggino leggero per bambini di diverse età. Chicco Stroll in 2 consente di trasportare un bambino e un fratello maggiore senza dover ricorrere allo scooter tipico attaccato alla macchina, con entrambi comodamente installati nel telaio del carrello. Il primogenito può stare, sedere, a favore o contro la marcia. La cosa migliore di questo design è che poiché è già integrato nello stesso chassis, il manubrio spicca molto da dove si troverà il bambino, così da non entrare in collisione con lo scooter, non schiacciare il bambino più grande e non forzare la tua postura spingerli entrambi con dignità. È l’unica opzione migliore rispetto allo scooter che ho visto in questo tipo di carrello, perché comprare un gemello quando hai due bambini di età diverse è che non lo concepisco. Sarà perché la mia è molto gestita e non la visualizzo seduta pacificamente accanto al bambino.

 mutsy I go

5. Mutsy iGo. Non è una novità per il 2018, ma la sua presenza in Spagna è relativamente recente e ci si può aspettare che le sue vendite aumenteranno perché è un ottimo carrello. Con la sua navicella, può essere utilizzato sin dalla nascita, anche se i maggiori vantaggi sono nel passeggino, in modo da non dover comprare una sedia per la seconda età e poter usare il Mutsy iGo dal primo giorno fino al ritiro del carrello (19459004). Un altro punto a favore è che il suo telaio è compatibile con il gruppo 0 per l’auto di marche diverse (Kiddy, Be Safe, Cybex, Maxi Cosi …). Per i bambini, sia lo schienale che il poggiagambe sono regolabili in diverse altezze in modo indipendente, il che consente posizioni multiple in base alle dimensioni dei nostri bambini. Ha piegato in un tipo di libro anche senza smontare né il sedile né il cofano. Non che sia minuscolo, ma almeno abbiamo salvato la passeggiata posizionando e rimuovendo questi pezzi, che è sempre un disordine. E al momento di piegare tutto è facile! Niente da combattere con meccanismi e fare impazzire le forze. La semplicità è massima e che ho adorato Mutsy iGo .

 momom caddy lark

6. Momon. I passeggini di Momon vogliono unire moda e tecnologia, cosa ne pensi del risultato? Ad occhio sembrano molto carini, anche se con la navicella mi danno una sensazione più classica che si ammoderna un po ‘quando si va al passeggino. Ma non sono l’ultimo grido, anche se mi piacciono queste righe più di alcune rarità e innovazioni temporanee che di tanto in tanto ci assalgono nei negozi di puericultura. I disegni sono super eleganti, magnifici. Ad occhio, possono sembrare un po ‘pesanti ma manovrare con facilità che diventano davvero leggeri. Il telaio in alluminio migliora tutto e anche se attualmente ci sono poche informazioni su questi modelli di Momon in spagnolo, all’inizio del 2018 inizieranno ad essere commercializzati nel nostro paese. Sicuramente ti piacciono!

 

Consigli pratici: Divani Trend per questa stagione

Divani Trend per questa stagione

The Cobalt Blue Empire

Il blu cobalto e l'olio continuano a dominare le passerelle e vengono installati a casa, portando la loro profondità su mobili e divani, come questo Stockholm con copertura in velluto blu scuro Sandbacka di Ikea (€ 1,499).

 trend divano 2018 ikea fashion blue. Aggiungi senape

Aggiungi senape

Unisci blu cobalto e olio con mobili blu e gialli, pezzi e accessori, giallo e senape, nonché tocchi d'argento. L'argento ha dominato le passerelle internazionali con l'aspetto di questi due pezzi in paillettes di Altuzzarra.

 sofa trends 2018 ikea klippan stampa in bianco e nero. Stampe floreali

Stampe floreali

La combinazione di colori chiari e scuri è un classico che non manca mai, ma ora è stato aggiornato con le stampe. Quelli che sono più popolari sono le stampe con illustrazioni di ispirazione floreale o vegetale, come questo divano Ikea Klippan con copertina Avsiktlig nei colori bianco e blu scuro (€ 229).

 sofa trends 2018 ikea fashion stampato in bianco e nero. Aggiungi giallo

Aggiungi giallo

Per controbilanciare la schiettezza dei bianchi e dei neri o degli azzurri scuri, quest'anno è combinato con il giallo, più forte è il migliore. Un contrasto super acido e intenso ed estremamente efficace. Le stampe floreali in bianco e nero sono più sofisticate dei colori, come mostrato da questo set di Givenchy.

 sofa trends 2018 strisce ikea stoccolma. Vuoi scalare con me?

Vuoi grattarmi con me?

Sì, lo voglio! Strisce e motivi geometrici sono una tendenza che non è mai completamente scomparsa. In questa stagione le strisce sono consumate, in composizioni irregolari o asimmetriche e abbinate al rosso, come in questo ambiente con un divano rosso e un tappeto a righe a mano a Stoccolma (€ 299).

 tendenze 2018 divano a righe ikea fashion. Aggiungi più geometrie

Aggiungi più geometrie

Il trucco è combinare le strisce con altre geometrie che rompono la loro linearità, ma senza stridore. È possibile combinare strisce larghe con dipinti di Vichy come nell'aspetto del modello della ditta messicana Lydia Lanvin. O le strisce del tappeto con il motivo pied de poule dello stampo d'ispirazione.

 sofà di tendenza 2018 pelle di stoffa ikea. Ritorni in pelle color caramello

Ritorni in pelle color caramello

Il tocco vintage di questa stagione è indossato da pelli e pelle color caramello, una tendenza che ha spazzato anni fa e che ora sta tornando forte, come su questo divano Ikea Stockholm, rivestito in pelle tono su tono (€ 1.599).

 sofà trend 2018 in pelle ikea rosa moda. Aggiungi rosa

Aggiungi rosa

Sì, sì. Dopo aver avuto successo in parrucchiere per tutto il 2017, il blorange è stato installato anche a casa. Anche se inizialmente sembra che squittii, la combinazione di rosa con il tono arancione della pelle caramellata funziona come un fascino. La pelle in tonalità degradate e indossate è anche la protagonista della gonna tubiera e del cappotto firmati da Calvin Klein.

 sofa trends 2018 ikea soderhamn pastello rosa. La rosa millenaria

La rosa millenaria

Un'altra tendenza che ha fatto il salto dalle passerelle e dai tappeti rossi ai salotti della casa è il palissandro, che i millenials hanno adottato come uno dei loro colori preferiti insieme ad altri sfumature pastello. Qui lo avete nella tappezzeria di un divano Soderhamn di Ikea (€ 999).

 sofa trends 2018 ikea fashion rosa pastello. Aggiungi toni di cenere e pastello

Aggiungi toni di cenere e pastello

Se lo abbini a cenere e sfumature pastello e un po 'di beige, trionferrai di sicuro. Il trucco è che tutto è molto tranquillo, molto calmo e molto rilassato. E per contrastare, tocchi leggeri metallici o neri, ad esempio, come accade con il tocco di luccichio dei lustrini nella gonna di questo set di toni pastello di Bottega Veneta.

Consigli pratici: Come ordinare i mobili utilizzando il metodo Marie Kondo

Come ordinare i mobili utilizzando il metodo Marie Kondo

Difficile, no … il seguente!

Sono Inés, Art Director di Clara Magazine, e sono stato 21 giorni cercando di ordinare i miei armadi seguendo il metodo di Marie Kondo. Prima di iniziare la sfida e con la scusa di doverlo fare, lascio che gli armadietti (a casa siamo 4) stiano facendo casino da soli. Un compito molto facile! Se vuoi sapere se ho avuto la mia sfida o no, continua a leggere …

 cajon sport challenge marie kondo. La mia compagna di sogno: Marie Kondo

La compagna dei miei sogni: Marie Kondo

Sono riuscito a trovare il tempo per documentare e leggere il mio caro Kondo. Il mio obiettivo era ordinare 3 armadietti: il mio, mia figlia Luisa e il piccolo, Tomás. A casa siamo in 4 ma, per quanto incredibile possa sembrare, il guardaroba del mio figlio maggiore, Alberto, lavora da solo! Lui, a 22 anni, è quello che ha le sue cose più ordinate, è il mio idolo.

 ordine marie kondo challenge 21 giorni clear magazine jerseis tomas. Il guardaroba di Tomás, A.M.K. (prima di Marie Kondo)

L'armadio di Tomás, A.M.K. (prima di Marie Kondo)

Ho iniziato la sfida a causa del guardaroba del bambino, un caos totale causato da me, perché non lo apre nemmeno …

 il guardaroba prende l'ok marie kondo. Il guardaroba di Tomás, D.M.K. (dopo Marie Kondo)

L'armadio di Tomás, D.M.K. (dopo Marie Kondo)

Ho seguito tutte le regole di Marie Kondo e ora è bello aprirlo, tutto ordinato, dai colori, dai temi, nulla è rimasto e tutto è "indossabile". Ho Tomás, il mio figlio più giovane, anche per aprire il suo armadio e prendere i suoi vestiti. Penso che fosse spaventato …

 ordine marie kondo challenge 21 giorni magazine clear box tomas. La cosa non finisce qui ...

La cosa non finisce qui …

Ecco come appare la scatola delle tue maglie! A prima vista puoi vedere quali camicie hai, di che colore vuoi indossare oggi e tutto ben ordinato.

 ordine marie kondo challenge 21 giorni magazine clara cajon luisa. Il guardaroba di mia figlia Luisa

Il guardaroba di mia figlia Luisa

Ma la mia vera sfida e quella di cui sono più orgoglioso è aver ordinato l'armadio e la stanza di Luisa. Abbiamo avuto un giorno intero e abbiamo gettato un sacco di cose accumulate da lei negli ultimi tre anni: cartelle, appunti, regali, vestiti, vestiti …

 ordine marie kondo sfida 21 giorni vestiti rivista chiaro da dare. Riutilizzare ciò che non usiamo più

Riutilizzare ciò che non usiamo più

Abbiamo anche messo da parte tutto ciò che potrebbe essere riutilizzato da altre persone. Sebbene abbia rinunciato alle 3, ho continuato fino alla fine. Abbiamo risparmiato per andare a Ikea a comprare un altro guardaroba, si adatta a tutto, è più felice e trova tutto.

 ordina marie kondo challenge 21 giorni magazine clear wardrobe ines. E il mio armadio ...

E il mio armadio …

Come sempre in una mamma, è stato quello che ho lasciato per la fine. Ho preso il cambio di guardaroba e ho fatto un sacco di ordini. Mi sono liberato di molti vestiti perché ho la teoria che, alla mia età, andare vintage non funziona. Non essere considerato vintage per me!

 ordina marie kondo clear magazine.

Ecco come ci si sente!

Considero che ho raggiunto la sfida dell'85% perché devo ancora ordinare le mie scarpe e la mia biancheria intima, ma … Chi non ha qualcosa in sospeso?

Consigli pratici: Come pulire la casa ed evitare i 15 errori più comuni

Come pulire la casa ed evitare i 15 errori più comuni

1. Inizia con i mobili

Uno degli errori di pulizia più comuni è iniziare a pulire i mobili e tutte le superfici, lasciando il pavimento fino alla fine. E si scopre che la cosa consigliata è l'opposto: iniziare con il terreno, e poi il resto. Perché? Perché il suolo è uno dei luoghi in cui si accumula più sporco e, quando lo puliamo, possiamo inavvertitamente spostare i germi sulle superfici che avevamo precedentemente pulito.

 Guadagna spazio di studio biblioteca di soggiorno. 2. Pulire in modo disordinato

2. Pulire in modo disordinato

Una volta pulito il pavimento, è consigliabile seguire un ordine che vada dall'alto verso il basso. Quindi prima devi pulire le superfici di mobili e scaffali che sono più alti e andare giù. Ciò impedisce alla polvere di cadere sulle superfici che hai già pulito.

 Errori di pulizia della donna durante l'aspirazione del tappeto. 3. Passare la scopa anziché l'aspirapolvere

3. Passa la scopa invece dell'aspirapolvere

Usa l'aspirapolvere quando possibile. La scopa muove polvere e sporco da un posto all'altro, ma non li ha completamente eliminati. L'aspirapolvere, d'altra parte, raccoglie molto meglio tutte le particelle. Ora, per evitare rischi, dovresti svuotare la sacca dove si accumula lo sporco, o cambiarla dopo ogni uso.

 Guanti pulizia guanti cappa spray sapone pulizia. 4. Usa gli stessi prodotti e panni per tutto

4. Usa gli stessi prodotti e panni per tutto

Non usare gli stessi stracci e gli utensili per pulire l'intera casa. Ad esempio, i panni e gli asciugamani per il bagno non possono essere utilizzati nel resto delle stanze e viceversa. Non lasciarti ingannare dai detergenti multiuso. Non esiste un prodotto che pulisce tutto. Ogni tipo di superficie o materiale richiede un prodotto adeguato.

 Errori di pulizia della donna che puliscono il bagno di bide. 5. Dimentica di disinfettare

5. Dimenticare di disinfettare

Un altro errore tipico di pulizia e ordine, causato in molte occasioni dall'abuso di prodotti multiuso, è quello di dimenticare di disinfettare determinati elementi e stanze. Per il bagno, ad esempio, è necessario utilizzare un detergente specifico che, oltre alla pulizia, disinfetta. E soprattutto nella toilette, ricordando di pulire anche il pennello e il contenitore in cui viene messo.

 pulizia trucchi taglio del legno. 6. Non pulire stracci, vestiti, camoscio ...

6. Non pulire stracci, vestiti, camoscio …

Uno dei principi di base della corretta pulizia è l'uso di utensili e utensili puliti. Sembra ovvio, ma spesso li teniamo dopo averli usati senza averli puliti … Usare stracci, panni, camosci, stracci e scope sporche non solo rende difficile la pulizia, ma può "sporcarsi" invece di "pulire", ed essere dannoso per la salute accumulando e diffondendo germi.

 errori di pulizia della donna che sfregano la scala del pavimento. 7. Lasciare asciugare tutto all'aria

7. Lasciare asciugare tutto all'aria

Un altro classico degli errori di pulizia è lasciare asciugare mobili, controsoffitti e pavimenti dopo averli puliti con un detergente liquido, il che fa sì che segni, macchie o gocce del prodotto rimangano quando si asciuga. Per evitare questo, asciugare le superfici di mobili e schermi con panni in microfibra, e asciugare una scopa a secco sul pavimento.

 trucchi di pulizia aspirapolvere imbottito poltrona. 8. Consentire l'accumulo di polvere

8. Consentire alla polvere di accumularsi

Quando apriamo porte e finestre, arieggiamo la casa, o quando la attraversiamo semplicemente, la polvere invade tutto in silenzio, ma la puliamo solo dai luoghi più visibili. Il numero elevato di scaffali e armadietti, cornici, pannelli e dietro le porte, sotto i letti, o tra i cuscini e le cuciture di divani e poltrone sono alcuni dei loro luoghi preferiti. Se non lo rimuovi regolarmente, potresti finire per spostarti in aree pulite.

 Errori di pulizia della donna che rimuovono lo spolverino. 9. Fidati dello spolverino

9. Fidati dello spolverino

A meno che non siano fatti di un materiale elettrostatico che "cattura" realmente la polvere, i pennelli di una vita lo spostano, non lo raccolgono. Il modo migliore per rimuovere la polvere sono i panni di camoscio e i panni in microfibra ripiegati, cambiare lateralmente mentre si accumulano sporco e lavarli dopo averli usati.

 Salva lampada da letto della luce. 10. Trascurando interruttori, controlli, manopole ...

10. Interruttori di trascuratezza, manopole, manopole …

Interruttori della luce, manopole delle porte e comandi degli elettrodomestici sono alcuni dei punti della casa che tocchiamo più letteralmente e, quindi, dove si depositano più germi e batteri . Se vuoi impedire che si accumulino e si diffondano, è meglio pulirli periodicamente. Per arrivare al punto più profondo, puoi usare spazzolini da denti, stuzzicadenti o bastoncini come quelli usati per le orecchie.

 trucchi per la pulizia della donna che puliscono i cristalli. 11. Pulire i cristalli con luce solare diretta

11. Pulire i cristalli con luce solare diretta

Va bene aspettare che non piova per pulire i cristalli. Ma non farlo mai con la luce diretta del sole, poiché il lavavetri si asciuga rapidamente senza darti il ​​tempo di eliminare tutti i residui del prodotto. E provoca anche i tipici riflessi, che non vediamo fino a quando il sole non scompare.

 prodotti per la pulizia della casa cestino di pulizia stracci di stoffa. 12. Spruzzare direttamente sulle superfici

12. Spruzzare direttamente sulle superfici

Tranne nei casi in cui il prodotto indichi di farlo, i detergenti devono essere spruzzati sui panni o sugli stracci, mai direttamente sulle superfici da pulire. Da un lato, non sprecherai il prodotto. E dall'altra, eviterete possibili danni ai mobili o ai pezzi che state per pulire, poiché questi prodotti possono essere molto abrasivi a lungo termine se applicati direttamente.

 Salva su ragazza per le vacanze organizza i cuscini del divano. 13. Non pulire tende, cuscini, materassi ...

13. Non pulire tende, cuscini, materassi …

Raramente, o mai, ci ricordiamo di pulire tende, cuscini, cuscini o materassi, che sono luoghi in cui si accumula molta sporcizia e acari infiniti. Le tende devono essere aspirate regolarmente e pulite almeno una volta ogni due mesi. I cuscini, scuotili e lavali una volta al mese, così come i cuscini e le fodere per materassi. E il materasso, cambialo ogni dieci anni, ruotalo regolarmente e disinfettalo.

 trucchi per la pulizia della lavatrice. 14. Passaggio degli elettrodomestici

14. Superare gli elettrodomestici

Un altro errore di pulizia diffuso è credere che non sia necessario pulire la lavatrice, la lavastoviglie, il forno a microonde, il forno e altri elettrodomestici. E niente oltre alla realtà. La lavatrice accumula sporco, particelle di tessuto, muffa e odori. La lavastoviglie, i germi e i detriti alimentari. E il forno a microonde, il forno, il grasso, gli spruzzi e il cibo. Per evitarlo, devi lavarli periodicamente.

 pulire trucchi porte scorrevoli. 15. Smetti di pulire angoli e angoli

15. Smettere di pulire angoli e angoli

Spesso, a causa di incuria o difficoltà, dimentichiamo di pulire angoli e angoli difficili da raggiungere come le guide delle porte scorrevoli, le lamelle dei tapparelle, le strutture dei radiatori, o sul retro del frigorifero. Per evitare questo, puoi usare l'aspirapolvere o raggiungere l'ultimo angolo con l'aiuto di una spatola da cucina coperta con un panno o un vecchio calzino, per esempio.

1. Inizia con i mobili

Uno degli errori di pulizia più comuni è iniziare a pulire i mobili e tutte le superfici, lasciando il pavimento fino alla fine. E si scopre che la cosa consigliabile è il contrario: iniziare da terra, e poi il resto. Perché? Perché il terreno è uno dei luoghi in cui si accumula più sporco e, pulendolo, possiamo inavvertitamente spostare i germi sulle superfici che avevamo precedentemente pulito.

2. Pulisci in modo disordinato

Una volta pulito il pavimento, è consigliabile seguire un ordine che vada dall'alto verso il basso. Quindi prima devi pulire le superfici di mobili e scaffali che sono più in alto e scendere. Questo impedisce alla polvere di cadere sulle superfici che hai già pulito.

3. Passa la scopa invece dell'aspirapolvere

Usa l'aspirapolvere quando è possibile. La scopa muove polvere e sporco da un posto all'altro, ma non li ha completamente eliminati. L'aspirapolvere, d'altra parte, raccoglie molto meglio tutte le particelle. Tuttavia, per evitare rischi è necessario svuotare la sacca dove si accumula lo sporco o cambiarla dopo ogni utilizzo.

4. Usa gli stessi prodotti e panni per tutto

Non usare gli stessi stracci e gli utensili per pulire l'intera casa. Ad esempio, i panni e gli asciugamani per il bagno non possono essere utilizzati nel resto delle stanze e viceversa. Non lasciarti ingannare dai detergenti multiuso. Non esiste un prodotto che pulisce tutto. Ogni tipo di superficie o materiale richiede un prodotto adeguato. E se non vuoi abusare delle sostanze chimiche, ci sono molti prodotti per la pulizia della casa che sono molto più ecologici e meno dannosi per la salute.

5. Dimenticare di disinfettare

Un altro tipico errore di pulizia e ordine causato in molte occasioni dall'abuso di prodotti multiuso, è quello di dimenticare di disinfettare determinati elementi e stanze. Per fare il bagno, ad esempio, è necessario utilizzare uno specifico detergente che, oltre alla pulizia, disinfetta. E soprattutto nel bagno, ricordando di pulire anche il pennello e il contenitore in cui è collocato.

6. Non pulire stracci, panni, camoscio …

Uno dei principi base di una corretta pulizia è l'uso di utensili e strumenti puliti. Sembra ovvio, ma spesso li teniamo dopo averli usati senza averli puliti … Usare stracci, vestiti, camoscio, stracci e scope sporche non solo rende difficile la pulizia, ma può "sporcarsi" invece di "pulire" ed è dannoso per la salute accumulando e diffondendo germi.

7. Lasciare asciugare tutto nell'aria

Un altro classico degli errori di pulizia è lasciare mobili, controsoffitti e pavimenti per asciugare all'aperto dopo averli puliti con un detergente liquido, che causa segni, macchie o gocce del prodotto durante l'asciugatura. Per evitare questo, asciugare le superfici e gli schermi dei mobili con panni in microfibra e asciugare una scopa sul pavimento.

8. Consentire l'accumulo di polvere

La ​​polvere è uno dei peggiori nemici della pulizia. Quando apriamo porte e finestre, arieggiamo la casa, o quando la attraversiamo semplicemente, la polvere invade tutto in silenzio, ma la puliamo solo dai luoghi più visibili. Il livello elevato di scaffali e armadi, cornici, pannelli e dietro le porte, sotto i letti, o tra i cuscini e le cuciture di divani e poltrone sono alcuni dei loro luoghi preferiti. Se non lo rimuovi regolarmente, potresti finire per spostarti in aree pulite.

9. Affidarsi allo spolverino

A meno che non siano fatti di un materiale elettrostatico che "cattura" realmente la polvere, i pennoni di una vita lo spostano semplicemente, non lo raccolgono. Il modo migliore per rimuovere la polvere è quello di utilizzare camoscio e panni in microfibra piegati, cambiare di lato mentre si accumulano sporco e lavarli dopo l'uso.

10. Interruttori di trascuratezza, manopole, manopole …

Gli interruttori della luce, i pomelli delle porte ei comandi degli elettrodomestici sono alcuni dei punti della casa che tocchiamo più letteralmente e, quindi, dove depositano di più germi e batteri. Se vuoi impedire che si accumulino e si diffondano attraverso le mani che li toccano, è meglio pulirli periodicamente. Per arrivare al punto più profondo, puoi aiutare con spazzolini da denti, stuzzicadenti o bastoncini come quelli usati per le orecchie.

11. Pulire i cristalli con luce solare diretta

È molto bello aspettare che piova per pulire i cristalli. Ma non lo fanno mai con la luce diretta del sole, poiché il detergente per vetri si asciuga rapidamente senza dare il tempo di eliminare tutti i resti del prodotto. E provoca anche i tipici riflessi, che non vediamo fino a quando il sole non scompare.

12. Spruzzare direttamente sulle superfici

Tranne nei casi in cui il prodotto indichi di farlo, i detergenti devono essere spruzzati sui panni o sugli stracci, mai direttamente sulle superfici da pulire. Da un lato, non sprecherai il prodotto. E d'altra parte, eviterete possibili danni ai mobili o ai pezzi che state per pulire, poiché questi prodotti possono essere molto abrasivi a lungo termine se applicati direttamente.

13. Non pulire tende, cuscini, materassi …

Spazziamo e puliamo il pavimento, togliamo la polvere, puliamo la cucina e il bagno, e via! Raramente, o mai, ricordiamo di pulire tende, cuscini, cuscini o materassi, che sono luoghi in cui si accumulano molta sporcizia e acari infiniti. Le tende devono essere aspirate regolarmente e pulite almeno una volta ogni due mesi. I cuscini, scuotili e lavali una volta al mese, così come i cuscini e le fodere per materassi. E il materasso, cambialo ogni dieci anni, giralo regolarmente e disinfettalo con l'aiuto del bicarbonato.

14. Superare gli elettrodomestici

Un altro errore di pulizia diffuso è credere che non sia necessario pulire la lavatrice, la lavastoviglie, il microonde, il forno e altri elettrodomestici. E niente oltre alla realtà. La ​​lavatrice accumula sporco, particelle di tessuto, muffa e odori. La lavastoviglie, i germi e gli avanzi di cibo. E il forno a microonde, il forno, il grasso, gli schizzi e i detriti di cibo. Per evitare questo, devi lavarli periodicamente con prodotti specifici o con alcuni dei nostri trucchi per la pulizia della casa.

15. Abbandonare angoli e angoli di pulizia

O anche a causa di incuria o delle difficoltà, dimentichiamo anche di pulire angoli e angoli difficili da raggiungere, come le guide delle porte scorrevoli, le lamelle dell'otturatore, le strutture dei radiatori o del retro del frigorifero. Per evitare questo, puoi usare l'aspirapolvere o raggiungere l'ultimo angolo con l'aiuto di una spatola da cucina coperta con un panno o un vecchio calzino, per esempio.

Consigli pratici: 12 cose che dovresti portare fuori dal bagno immediatamente

12 cose che dovresti portare fuori dal bagno immediatamente

1. Spazzolini da denti

Anche se può sembrare una bugia, lasciare lo spazzolino da denti in un bicchiere nel lavandino può avere conseguenze disastrose. Secondo alcuni studi, nel 60% degli spazzolini da denti che lasciamo in vista ci sono resti e batteri fecali. Ed è che, se non lo salvi, può subire spruzzi di ogni tipo e non asciugarsi completamente per l'umidità persistente. La cosa migliore dopo averlo usato è asciugarlo e conservarlo in un luogo chiuso e asciutto, o in una custodia per spazzolino da denti.

 roba da spugna per sapone da bagno. 2. Barre di sapone

2. Saponette

Sebbene siano super estetiche e abbiano un fascino particolare, le saponette non sono raccomandate. I dispenser di sapone liquido sono molto più igienici, dal momento che non accumulano i resti di sporco ogni volta che si lava.

 ordina gli asciugamani del bagno. 3. Asciugamani

3. Asciugamani

Sì, non è consigliabile conservare gli asciugamani nel bagno. La presenza di umidità costante può causare la proliferazione di muffe e altri agenti patogeni indesiderati. L'ideale è conservarli in un luogo asciutto e arioso. E se non hai altra scelta che conservarli nel bagno, arieggiali periodicamente.

 medicine uomo donna salute. 4. Farmaci

4. Farmaci

Mettere il kit di pronto soccorso in bagno è un classico che non sarebbe una brutta cosa abbandonare una volta per tutte. La buona conservazione dei medicinali richiede ambienti asciutti e temperature moderate.

 profumo di asciugamani per il bagno. 5. Profumo

5. Profumo

Il calore e l'umidità del bagno accelerano il processo di ossidazione del profumo, causando il suo aroma a variare e addirittura rovinare. Dove metterlo, allora? Nella toeletta della camera da letto o nello spogliatoio, due zone asciutte con una temperatura più uniforme.

 ordinare il trucco degli specchi per il bagno con le spazzole. 6. Trucco

6. Trucco

Tre quarti della stessa. Come il profumo, il trucco e altri prodotti cosmetici possono essere rovinati dall'umidità e da improvvisi sbalzi di temperatura.

 Le cose da bagno affondano i rubinetti delle radio gioielliere. 7. Gioielli e bigiotteria

7. Gioielli

Avere gioielli e gioielli in bagno è come al solito e dannoso. Ancora una volta, l'umidità abbondante e ricorrente può ossidare i metalli o deformare altri materiali dei tuoi gioielli preferiti. La cosa ideale è avere una scatola speciale dove tenerli in modo che non siano esposti a questi pericoli

 cose da bagno rubinetto rasatura lama. 8. Lame di rasoio

8. Lame di rasoio

Essendo un utensile di metallo, lame di rasoio o altri strumenti da barba o da barba possono subire la stessa sorte di gioielli e gioielli: la ruggine. E in questo caso, al danno estetico si aggiungerebbe la possibilità di tagliare male e causare ferite. Così fuori dal bagno o tenuto al sicuro.

 cose da bagno manicure lo smalto a calce. 9. Utensili per manicure

9. Manicure Tools

Sia lo smalto per unghie che lo strumento per manicure non dovrebbero essere in bagno. Gli smalti, come il trucco e i profumi, possono essere danneggiati dalle variazioni di umidità e temperatura. E gli utensili di metallo, ruggine e deformi. Nello spogliatoio o nella camera da letto saranno sani e salvi

 le cose da bagno rubano radio. 10. Elettrodomestici non resistenti all'acqua

10. Apparecchi non resistenti all'acqua

Radio per transistor e altri apparecchi che non possono bagnarsi, meglio bandirli dal bagno. Non solo possono essere danneggiati se si bagnano, ma possono anche causare un incidente pericoloso se hanno fili e cadono nella vasca da bagno mentre sono collegati all'alimentazione, per esempio.

 articoli di riviste con rotoli di carta igienica. 11. Riviste

11. Riviste

Sebbene a molte persone piaccia usare il bagno come una sala di lettura, le riviste di parcheggio vicino al bagno non sono una grande idea se si desidera evitare gli effetti indesiderati dell'umidità.

 libro da bagno rubinetteria. 12. E libri

12. E libri

Come le riviste, i libri non dovrebbero essere lasciati in bagno. La combinazione di umidità e carta non solo può ostacolare la lettura, ma anche essere un rifugio per gli insetti e il luogo ideale per la proliferazione delle muffe.

Inconsapevolmente, stiamo tenendo in bagno prodotti e utensili che dovrebbero entrare solo in questo soggiorno in rare occasioni. Se vuoi sapere cosa sono e come combattere i pericoli della loro presenza in bagno, continua a leggere.

Per combattere sporco e muffa

  • Lo spazzolino da denti. Sì. Stranamente, lasciare lo spazzolino da denti in un bicchiere nel lavandino può avere conseguenze disastrose. Secondo alcuni studi, nel 60% degli spazzolini da denti che lasciamo in vista ci sono resti e batteri fecali. Ed è che, se non lo si salva, può subire spruzzi di ogni tipo e non asciugarsi mai completamente per l'umidità persistente. La cosa migliore dopo averlo usato è drenarla bene e conservarla in un luogo chiuso e asciutto, o in una custodia per uno spazzolino da denti.
  • Barre di sapone. Anche se sono super estetiche e hanno un fascino particolare, le saponette non sono raccomandate. I distributori di sapone liquido sono molto più igienici, dal momento che non accumulano i resti di sporco ogni volta che lavi.
  • Gli asciugamani. Inoltre, non è consigliabile tenerli in bagno. La presenza di umidità costante può causare la proliferazione di muffe e altri agenti patogeni indesiderati. L'ideale è conservarli in un luogo asciutto e arioso. E se non hai altra scelta che conservarli nel bagno, arieggia bene ogni giorno.

Per evitare l'umidità costante e i cambiamenti di temperatura

  • Farmaci. Mettendo il kit di pronto soccorso in bagno è un classico che non sarebbe male lasciare una volta per tutte. A volte, possono perdere le loro proprietà o essere danneggiati prima della data di scadenza indicata. La buona conservazione dei farmaci richiede ambienti asciutti e temperature moderate.
  • Profumo. Il calore e l'umidità del bagno accelerano il processo di ossidazione del profumo, causando il suo aroma a variare e addirittura rovinare. Dove metterlo, allora? Sul comò in camera da letto o nel camerino, due aree asciutte con una temperatura molto più uniforme.
  • Il trucco. Tre quarti dello stesso. Come il profumo, il trucco e altri prodotti cosmetici possono essere danneggiati e degradati dall'umidità e da improvvisi sbalzi di temperatura. Inoltre, alcuni batteri possono essere installati in questi prodotti in modo così ricco. Fuori dal bagno!

Per scappare dalla ruggine a tutta velocità

  • Gioielli. Averli in bagno è come al solito, come è pratica dannosa. Ancora una volta, l'umidità abbondante e ricorrente può ossidare i metalli o deformare altri materiali dei tuoi gioielli preferiti, come ad esempio la pelle o il tessuto. L'ideale è avere una scatola speciale per tenerli in modo che non siano esposti a questo pericolo.
  • Le lamette da barba. Essendo utensili di metallo, lame di rasoio o altri strumenti da barba o da barba possono subire la stessa sorte di gioielli e gioielli: ruggine (anche prima di usarli). E in questo caso, al danno estetico si aggiungerebbe la possibilità di tagliare male e causare ferite. Quindi tienili al sicuro lontano dal bagno.
  • Utensili per manicure. Entrambi gli strumenti per smalto e manicure non dovrebbero essere in questa stanza. Gli smalti, come il trucco e i profumi, possono essere danneggiati dalle variazioni di umidità e temperatura. E gli utensili di metallo, ruggine e deformi. Nello spogliatoio o nella camera da letto sarà sano e salvo

E per evitare altri pericoli imprevedibili …

  • Apparecchi non resistenti all'acqua. I transistor radio e altri elettrodomestici che non possono bagnarsi non solo possono essere danneggiati se si bagnano, ma possono anche causare un incidente pericoloso. Ad esempio, se hanno dei fili e cadono nella vasca da bagno mentre sono collegati all'alimentazione.
  • Libri e riviste. Anche se a molti piace usare il bagno come una sala di lettura, i libri di parcheggio e le riviste accanto alla vasca da bagno o alla toilette non sono una grande idea. La combinazione di umidità e carta non solo rende difficile la lettura, ma può anche essere un rifugio per gli insetti e il luogo ideale per la proliferazione delle muffe.

Se vuoi scoprire più tecniche per pulire in modo facile ed efficace, non perdere tutte [19659054] i nostri trucchi per la pulizia e l'ordine.